Cosa mangiare a Cordoba: gastronomía popular

Questa è la guida più completa del web su cosa mangiare a Cordoba, la città del salmorejo.

Con Spagnatour conoscerai il cibo e piatti più tipici e deliziosi di questa magica città per poter assaporare il vero gusto di una vacanza a Cordoba.

Attraverso il cibo, si può veramente approfondire nella conoscenza delle tradizioni della città o nazione che si sta visitando.

Anche se la Spagna è forse il paese più simile all’Italia, ci sono tanti prodotti tipici Andalusi che sono unici e perciò meritano un assaggio per arricchire di più il tuo gusto e la tua visita.

Con questo articolo su cosa mangiare a Cordoba scoprirai delle perle nascoste ai turisti in modo tale che ti sentirai più un locale che un turista.

L’unica cosa che devi dimenticare è la pasta, in Spagna i cibi da provare sono altri.

Vediamo quali sono questi prodotti da mangiare a Cordoba iniziando dalla colazione.

Cosa Mangiare a Cordoba: colazione

Non esiste modo migliore al mondo per iniziare una bella giornata con una buona e sana colazione.

Tranquillo, a Cordoba troverai tutto quello di cui hai bisogno per fare un ottimo “desayuno“.

Cos’è il desayuno?

Il desayuno è la traduzione di colazione in spagnolo.

Come avevo già detto sui articoli precedenti, el desayuno a Cordoba ha molte similitudine con quello del resto delle altre città Andaluse.

Normalmente la colazione è composta da un café con leche (dimenticatevi del cappuccino perché noi spagnoli, non siamo bravi a farli) e una “tostada”.

La tostada è pane tostato e può condirsi di diversi modi, ma i più richiesti sono:

cosa mangiare a cordoba

  • Tostada de tomate (olio d’oliva, pomodoro grattugiato e sale); volendo si può aggiungere Jamón e formaggio (servito in piccoli pezzettini o fette da mettere sopra il pane)
  • Tostada de mantequilla y mermelada (burro e marmellata);

Altre tostadas che puoi trovare facilmente sono:

  • Tostada de paté (di fegato di maiale);
  • Tostada de sobrasada (simile all’ndujia calabrese)
  • Tostada de queso fresco (formaggio spalmabile)

Può sembrare che a Cordoba si mangia soltanto la colazione salata ma non è così: ci sono anche i dolci non preoccuparti.

La cosa che più si assomiglia alle brioches italiane è il croissant.

Normalmente lo servono con cioccolato o vuoto, e il vuoto lo puoi riempire con burro e marmellata, o jamón de york y queso (prosciutto cotto e formaggio) ma chiedilo “a la plancha” cioè riscaldato sulla piastra.

Ma tra tutte le cose da mangiare a Cordoba, devi provare anche altri dolci tipici al tipico e puro stile cordobes:

cosa mangiare a cordoba

Pastel Cordobes o Manolete: il più caratteristico e tipico della città.

E’ fatto a base di pasta sfoglia e ripieno con “cabello de angel”, cioè una confettura di zucca bianca.

E’ il dolce di Cordoba conoscuto anche come “Manolete” (nome del torero Cordobes, uno dei più importanti della storia del toreo) perché la leggenda narra che il torero lo mangiasse tutte le mattine per colazione.

Perrunas: biscotti fatti a base di strutto, farina, zucchero, cannella, buccia di limone grattugiata e mandorle. Questi biscotti si mangiano sia a colazione sia come dessert o postre. 

Ricordia che Cordoba è una delle 8 città che compongono l’Andalusia e quindi condivide certe abitudini con le altre come ad esempio il fare colazione, soprattutto il fine settimana, a base di Churros con Chocolate.

cosa mangiare a cordoba

Los churros ovvero pastella fritta, vengono serviti con della cioccolata calda dove immergerli e gustarli.

Un’autentica delizia per il palato e senza ombra di dubbio la colazione preferita dalla maggior parte di noi spagnoli.

Se non ti piacciono per colazione, li puoi prendere per merenda come facciamo noi spesso e volentieri 🙂

Comunque sia, devi assaggiarli perché vistare Cordoba o l’Andalusia senza mangiare los churros è come visitare l’Italia e non assaggiare la  pasta.

Cosa mangiare a Cordoba: pranzo e cena

Per noi spagnoli, il pranzo si chiama “Almuerzo” ma in Spagna, soprattutto al sud dell’Analusia si pranza un po’ più tardi che in Italia.

La cena invece si chiama cena proprio come da voi in Italia.

Normalmente l’ora di pranzo è alle  14.30-15.00h quindi se vai ad ristorante locale alle 12.30h con l’idea di pranzare … forse dovrai aspettare. Anche la cena è servita alcune ore dopo, diciamo che l’ora media per cenare a Cordoba sono le dieci di sera.

Ma non ti preoccupare, nel frattempo puoi gustare alcune tapas.

Simile al nostro aperitivo, il termine tapas deriva dall’usanza nelle taverne di tappare il bicchiere di vino con un pezzo di pane o prosciutto per impedire l’ingresso di polvere e insetti nella bevanda.

Da questo antico gesto nasce appunto questa usanza che sta velocemente prendendo piede in tutto il mondo.

Las tapas rappresentano un modo di mangiare piuttosto che una pietanza specifica, infatti una tapas non è altro che un cibo servito in modiche quantità e il pasto completo è formato da più tapas differenti.

Piatti tipici della cucina Cordobesa

Se dopo qualche tapas vorresti comunque provare un bel piatto di cibo tipico Cordobese, puoi scegliere tra i seguenti:

cosa mangiare a cordoba

Salmorejo: Il piatto di eccellenza cordobes.

E’ molto simile al gazpacho ma la sua particolarità è quella di essere molto più denso, visto che uno di suoi ingredienti principali è il pane.

Il gazpacho invece non ha pane.

Viene servito come una zuppa fredda con pezzettini  di uovo soda e prosciutto sopra.

A volte, viene servito come salsa per i piatti più tipici a  base di carne.

 

cosa mangiare a cordoba

Rabo de toro: insieme al salmorejo, il rabo de toro o coda di toro, è il piatto più conosciuto della gastronomia della città di Cordoba.

A modo di ragù o stufato ci sono diverse ricette ma comunque sia, è un piatto delizioso che non puoi saltare.

Mazamorra: anche conosciuta come Salmorejo di mandorle è un’altra specialità di questa cucina.

Si tratta di una zuppa fredda fatta molto simile al salmorejo ma al posto dei pomodori e peperoni ci sono le mandorle.

piatti tipici di cordoba

Flamenquín: altro piatto originario della città ci Cordoba, anche se si trova ovunque in Andalucía.

Si tratta di prosciutto rotolato in carne di maiale, impanato e fritto. Oggi data la sua popolarità, si trovano con ripieni diversi altro al prosciutto.

 

 

 

Berenjenas fritas: melanzane fritte servite con il miele. Un piatto che normalmente si trova come parte delle tapas o come antipasto.

Alcachofas a la Montillana: carciofi con prosciutto e vino bianco Montilla-Moriles, tipico della zona.

Perol Cordobes: Simile alla famosa paella, anche se rimane più come un risotto cremoso, il perol cordobes, prende il nome dalla padella usata per la sua elaborazione ed è il piatto tipico specialmente il 24 di Ottobre, giorno di San Rafael Arcangel, patrono della città.

Cosa mangiare a Cordoba: el postre (dessert)

Non c’è un buon pasto senza un buon dolce, ed è per questo che il postre è così importante per tutti gli spagnoli.

Come ho già scritto in altri articoli (cosa mangiare a Malaga o cosa mangiare a Granada) ci sono dei postres tipici che si trovano in tutta l’Andalusia come:

  • Arroz con leche
  • Natillas
  • Flan de huevo
  • Cuajada
  • Tocino de cielo

E a secondo del periodo in cui si visita la città i dolci possono cambiare.

Così a Natale troverete mantecados, turrones y el famoso roscón de reyes (soltanto la giornata della befana) e durante la settimana di Pasqua, i dolci tipici che si trovano sono i pestiños, torrijas, roscos fritos, leche frita, buñuelos, palillos de santo… ecc.

Ma ricorda che tra tutti i dessert da mangiare a Cordoba, il dolce più caratteristico della città è il Manolete (descritto nella sezione della colazione) e dopo pranzo lo puoi anche prendere con un caffè a modo di postre.

Cosa bere a Cordoba

Come nel resto dell’Andalusia, insieme alla birra o cerveza, il vino è la bibita più richiesta da tutti.

Ma qui il vino normalmente viene servito con gaseosa e limone, cioè el tinto de verano anche se a Cordoba si conosce come Vargas.

Oltre al Vargas, c’è pure la tipica  Sangría famosa in tutto il mondo.

Durante la feria, in cui tutti si vestono con i vestiti di flamenco e ballano e cantano… la bibita più richiesta è il rebujito, vino bianco con sprite.

Ma se quello che cerchi è un buon vino senza nient’altro, il vino da chiedere a Cordoba è il vino bianco di Montilla-Moriles, denominazione di origine della provincia di Cordoba.

Cosa mangiare a Cordoba: Conclusioni

Cordoba è una città che al di là della sua bellezza architettonica e monumentale, offre una gastronomia che brilla di luce propria.

Non fare l’errore tipico dei turisti di rimanere nel conosciuto e non sperimentare, un viaggio ha senso soprattutto quando ti immergi in una nuova cultura che inevitabilmente parte dalla tavola.

La cucina cordobesa, e spagnola in genere, usa dei prodotti di alta qualità tipici della cucina mediterranea, se ti lasci trasportare dalla curiosità, non puoi certo rimanere deluso.

Spero tu sia uno che piaccia scoprire nuove cose e in questo caso, nuovi sapori perché così la tua visita a Cordoba avrà un senso più ampio.

Buon viaggio! 🙂

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.