Cosa mangiare a Granada. La guida ai piatti tipici granainos

Questa è la guida più completa del web su cosa mangiare a Granada, la città dell’Alhambra.

Se non vuoi essere un classico turista ma ami immergerti nella cultura del posto, Spagnatour è il portale sulla Spagna che ti aiuterà ad assaporare il vero gusto di una vacanza in Spagna.

Il cibo è forse il miglior modo per capire la storia e le tradizioni di un’altra nazione.

Anche se la Spagna è forse il paese più simile all’Italia, non devi farti sfuggire le tipicità del luogo e assaggiare i prodotti andalusi.

Dimenticati la pasta, in Spagna i cibi da provare sono altri.

Vediamo quali iniziando dalla colazione.

Cosa mangiare a Granada: colazione

Non esiste modo migliore al mondo di iniziare una bella giornata con una buona e sana colazione.

Tranquillo, a Granada troverai tutto quello di cui hai bisogno per fare un ottimo “desayuno“.

Cos’è il desayuno?

Il desayuno è la traduzione di colazione in spagnolo.

Come avevo già detto sull’articolo cosa mangiare a Siviglia, el desayuno a Granada è molto simile.

Normalmente la colazione è composta da un café con leche (non sono bravi a fare il cappuccino come in Italia) e una “tostada”.

La tostada è pane tostato e può condirsi di diversi modi, ma i più richiesti sono:

cosa mangiare a Granada Tostada de tomate (olio d’oliva, pomodoro grattugiato e sale); volendo si può aggiungere Jamón e formaggio (servito in piccoli pezzettini da mettere sopra il pane)

Tostada de mantequilla y mermelada (burro e marmellata);

Altre tostadas che puoi trovare facilmente sono:

Tostada de paté (di fegato di maiale);

Tostada de sobrasada (simile all’ndujia calabrese)

Tostada de queso fresco (formaggio spalmabile)

Anche se sembra che la gente di Granada mangi soltanto salato, ti sbagli; a loro piace anche il dolce, ma le loro brioche sono diverse dalle nostre.

La cosa che più si assomiglia alle brioches italiane è il croissant.

Normalmente lo servono con cioccolato o vuoto, e il vuoto lo puoi riempire di burro e marmellata, o jamón de york y queso (prosciutto cotto e formaggio) ma chiedelo “a la plancha” cioè riscaldato sulla piastra.

Quello salato con il formaggio fuso…. è buonissimo!

Di tutte le cose da mangiare a Granada, ci sono altri dolci tipici usati per una colazione granaina:

Torta de molde ( pan di spagna fatto in casa, con zucchero e limone, anche se a volte si trova pure con dei frutti secchi);

Torta de manteca (fatta con lo strutto del maiale) e zucchero sopra;

Torta de la Virgen de las Angustias. In onore alla madonna della città, è un dolce molto simile alla torta di manteca;

Nochebueno (simile alla torta di manteca, ma con uva passa, mandorle e noci;

Questa tipologia di dolci non sempre si possono trovare nei bar, ma se li vuoi assaggiare (e te li consiglio) devi andare in una “pasteleria o panaderia” dove li troverai sicuramente.

cosa mangiare a granada Ma una delle colazione che non può mancare nelle cose da mangiare a Granada, la colazione preferita dei granaini, sono i “churros con chocolate” (pastella fritta servita con cioccolata calda dove immergerli).

Ovviamente questa colazione non è leggera, infatti i granadini non la prendono tutti i giorni, ma specialmente la domenica.

Comunque li puoi trovare ovunque e tutti giorni, quindi, devi assaggiarli assolutamente: il miglior posto dove mangiarli si trova a plaza Bib-Rambla (accanto alla cattedrale).

Chiedi a qualsiasi persona per “churros Bib-Rambla” e ti indicheranno dove andare.

piatti tipici di Granada Un altro dolce tipico di Granada, originario di Santa Fe (un piccolo paese della provincia) sono i famosi “piononos”.

Il suo nome è dovuto al Papa Pio IX.

È un dolce a base di pan di spagna imbevuto in latte, limone, cannella, zucchero e rum, e sopra crema pasticciera tostata.

Una vera delizia per gli amanti del dolce.

 

E per finire con i dolci e le cose da mangiare a Granada, devo farti conoscere uno dei dolci più famosi e amati per i granaini: la maritoñi, creazione di un pasticcere granaino dopo la guerra civile.

Il nome viene datto dal nome della sua figlia Maria Antoña.

Il mio consiglio è di prenderlo come merenda al posto della colazione.

Si tratta di un pane soffice ripieno di una confettura a base di zucca bianca spagnola, e per accompagnarlo non c’è niente di meglio di un bel “batido puleva de chocolate” cioè latte al cioccolato prodotto dalla fabbrica di latte più importante di Granada.

Tutto fatto in casa!!!

Dopo tutti questi consigli, la tua colazione non avrà niente da invidiare a quella italiana, al meno per quanto riguarda al cibo.

Invece, in quanto al caffè, di sicuro vorrai teletrasportarti per prendere uno come piace a te, ma abbi pazienza, i miracoli non esistono.

Nel fratempo, ti scrivo alcuni termine per ordinare un caffè:

  • Caffè espresso= café solo;
  • Capuccino= café con leche y un poco de espuma; (il capuccino vero e proprio sarà difficile trovarlo)
  • Caffè macchiato= café cortado;
  • Latte macchiato= leche manchada;
  • Succo d’arancia= zumo de naranja;
  • Bottiglietta di acqua naturale: botella de agua pequeña.

Cosa mangiare a Granada: pranzo

Dopo una bella colazione, una visita ai belli monumenti di Granada, non ci resta che passare al pranzo.

In spagnolo, il pranzo è conosciuto come Almuerzo.

Simile al pranzo italiano, l’Almuerzo spagnolo è un pasto completo e abbonandante che precede la ben più famosa Siesta pomeridiana.

Se in Italia il piatto di pasta è un’istituzione, in Spagna hanno una grande varietà di cibi serviti.

Per sfruttare al massimo la tua esperienza a Granada, e senza appesantirsi eccessivamente, ti consiglio di dirigerti verso le “Tapas“, la tradizione culinaria più famosa della Spagna.

Simile al nostro aperitivo, il termine tapas deriva dall’usanza nelle taverne di tappare il bicchiere di vino con un pezzo di pane o prosciutto per impedire l’ingresso di polvere e insetti nella bevanda.

Da questo antico gesto nasce appunto questa usanza che sta velocemente prendendo piede in tutto il mondo.

Le tapas rappresentano un modo di mangiare piuttosto che una pietanza specifica, infatti una tapas non è altro che un cibo servito in modiche quantità e il pasto completo è formato da più tapas differenti.

Ogni bar e ristorante di Granada offre una grande varietà di tapas e la cosa migliore è che las tapas sono comprese nel prezzo della bibita.

Las Tapas non sono gratis in tutta l’Andalusia, ma Granada e Jaén sono famose proprio per questo.

Ed è proprio qui dove uscire “de tapas” è più una filosofia di vita che una abitudine.

Los granainos raramente dicono “andiamo a cena” ma quello che sentirai è “vamonos de tapas“.

Sarebbe come andare a prendere l’aperitivo Italiano, ma essendo abbondanti diventa superfluo andare al ristorante.

Las tapas possono essere di carne, pesce, panini, hamburguer, paella… qualsiasi cosa, e in qualche bar sono così abbondanti che con un paio di bibite avrai pranzato.

Zone più famose di tapas a Granada

In ogni singolo bar di Granada ti offrono las tapas ma ci sono delle zone più affollate, sia per la quantità che per la qualità delle sue tapas.

Le pricipale zone dove andare sono 7, alcune rimangono più vicine al centro e altre a distanze percorribili a piedi.

  1. Zona Cattedrale e Bib-Rambla
  2. Zona Calle Elvira, Paseo de los tristes e Albaycín
  3. Zona Comune (Piazza del Carmen) nella Calle Navas
  4. Zona Acera del Darro (dietro al comune) fino a Camino di Ronda passando per Calle San Antón e Calle Alhamar.
  5. Zona Plaza Einstein e Pedro Antonio de Alarcón
  6. Zona Palacio de Congresos e Paseo del Salón
  7. Zona Plaza de Toros

Un’altra zona molto conosciuta a Granada per le sue tapas è la zona della Chana.

Qui le tapas sono molto grandi ma il quartiere non ha niente di speciale da offrire oltre al cibo, per cui se avete pochi giorni per visitare a Granada, ve lo sconsiglio.

PIATTI TIPICI DELLA CUCINA GRANAINA

Non vuoi le Tapas, che problema c’è?

Puoi assaggiare un bel piatto della cucina granadina.

Ovviamente quando si parla di Spagna, la prima cosa che ci viene in mente è la tortilla de patatas e la paella  che di sicuro troverai in qualche bar servite come tapas.

Ma tra tutte le cose da mangiare a Granada, queste due non sono tipicamente granadine.

Granada ha la sua tortilla propria: La tortilla del Sacromonte.

A continuazione ti scrivo una lista dei piatti della cucina Granadina:

ricette di Granada Plato Alpujarreño: il piatto granadino per eccellenza.

Il suo nome proviene dall’Alpujarra, un gruppo di piccoli paesi molto caratteristici alle spalle di Sierra Nevada.

Questo piatto si compone di: patate fritte “a lo pobre” (modo speciale di friggerle) peperoni verdi, jamón serrano, chorizo, morcilla (simile al sanguinaccio) bistecca di maiale, pancetta e uova fritte…. leggero leggero! capite perchè tutti dormono la siesta dopo pranzo?

 

  • piatti tradizionali spagnoliMigas con chorizo: molica di pane fritto con chorizo, peperoni verdi, morcilla e pancetta, accompagnato con melone verde. Alterna un cucchiaio di migas con un pezzetino di melone.

 

 

 

cose da mangiare in andalusia. Tortilla Sacromonte: altro che patate, questa tortilla ha come ingrediente principale il cervello e i testicoli di maiale o agnello, jamón, peperoni rossi e verdi, noci e piselli.

 

 

  • dove mangiare a Granada Olla di San Antón: una zuppa tipica della città con fave, fagioli, riso, patate, verdure, maiale (coda, orecchio) e sanguinaccio (opzionale).

 

 

dove mangiare a Granada Remojón Granaino: Di provenienza araba, è un piatto molto apprezzato a Granada.

Si tratta di una insalata a base di arancia, baccalà, olive nere, cipolla, pomodoro e patate.

A seconda delle zone, gli ingredienti possono variare.

 

  • piatti tradizionali andalusiaCroquetas caseras: Croquette fatte in casa di diversi tipi. Le più famose, che si trovano ovunque, sono quelle di “cocido” y “jamón” ma ci sono anche con coda di toro o di pesce (bacalao).

 

 

 

ricette spagnole. Habas con Jamón: Fave con prosciutto di Trevélez, in padella e uova fritta.

Si può trovare un’altra variante con baccalà, servita fredda a modo di insalata.

 

 

 

  •  cosa mangiare a Granada Gazpacho: uno dei piatti prefferiti in estate. È una zuppa fredda a base di verdure crude: pomodoro, cipolla, cetriolo, peperoni verde, aglio, olio d’oliva, aceto e acqua. Viene servito freddo, a volte pure col ghiaccio.

 

Sono tante le cose da mangiare a Granada. La paella, ad esempio, si trova da per tutto come nel resto della Spagna, ma a Granada è più tipico il “arroz caldoso” cioè il riso in una specie di brodo.

Trovi il riso di carne, verdure o pesce, ma il più conosciuto è quello di coniglio o pollo.

Un consiglio valido per ogni pasto, evita le zone turistiche e cerca i posti più frequentati dai granadini stessi.

Ad esempio, anche se è possibile trovare taverne autentiche, sconsiglio di mangiare nella zona della Cattedrale e Bib-Rambla dove la maggior parte di ristoranti sono per turisti e quindi non è sempre facile trovare i miglior piatti della cucina casareccia.

Dopo un bel pranzo, ho i miei dubbi che tu voglia continuare la tua visita turistica 🙂

Il mio consiglio è quello di trovare un posto all’ombra (specialmente nel periodo estivo) e fare una piccola siesta, così da sentirsi veri spagnoli andalusi.

Così, non solo assaggi i piatti tipici di Granada, ma anche il vero stile di vita granaino.

Cosa mangiare a Granada: cena

Generalmente in Spagna la cena non è molto differente dal pranzo. Le pietanze possono essere simili a quelle del pranzo, oppure variare un poco.

Ovviamente a cena le zuppe di legumi, el arroz caldoso o las migas sono piatti che si evitano, perche sono troppo pesanti per la sera.

Ma pensando alle cose da mangiare a Granada all’ora di cena, c’è poco d’aggiungere: se non mangi las tapas, puoi mangiare qualche altro piatto non molto pesante.

Molti granadini a cena mangiano i salumi accompaganti da una zuppa (in inverno) ed insalata o gazpacho in estate.

Granada ha dei prosciutti pregiati in Trevelez, uno dei paesetti della famosa Alpujarra Granadina, per cui si chiedi per “Jamón de Trevélez” lo troverai ovunque.

Come sapete “el salchichón” (simile alla nostra salsicia secca) e il chorizo iberico sono due componenti dei salumi spagnoli per eccellenza, ma a Granada si trova una variante di salchichón cotto el salchichón cocido“, che in Italia non abbiamo. Ha l’aspetto rosato essendo cotto.

Anche la butifarraè un salume tipico, simile al salchichón cocido, anche se questo rimane più bianco.

Se trovate il queso de cerdocioè formaggio di maiale, tranquilli, non è altro che la nostra coppa.

I salumi buoni si trovano in quasi tutti bar ed i ristoranti della città, ma senza ombra di dubbio i migliori si trovano davanti alla piazza del comune, cioè Plaza del Carmen e a Plaza Nueva.

Cosa mangiare a Granada: el postre (dessert)

Come hai già visto, a Granada si mangia… e bene!

Ma non esiste un buon pasto senza un buon dolce.

I dolci cassarecci più buoni e conosciuti sono: cosa mangiare a Granada

  • Arroz con leche: Riso con latte,cannella e arancia.  È uno dei “postres” favoriti tra i granaini.

 

 

 

  • cosa mangiare a Granada Flan de Hevo: dolce fatto a base di uova, latte e zucchero.

 

 

 

 

salumi spagnoli

  • Natillas con Galleta: Dolce a base di latte, uova, vainiglia, zucchero e cannella, molto simile alla crema inglese.

 

 

 

 

  • dolci spagnoliTocino de cielo: è un dessert elaborato a base di tuorlo d’uovo caramellizzato e zucchero. Simile in aspetto al flan, però è molto più dolce e consistente.

 

 

 

  • cosa mangiare a GranadaCuajada: “cagliata” in Italiano, è un dessert fatto con latte di pecora e ha una consistenza simile a quella dello yogurt. Viene servito con miele e a volte pure con noci.

 

 

 

 

 

 

Hai fame? dopo tutte queste foto è difficile non averla.

Questi dolci sono caserecci e li puoi trovare durante tutto l’anno.

Ovviamente, durante la settimana di Pasqua (Semana Santa) ci sono tanti altri dolci tipici della città che potrai trovarli facilmente.

I più conosciutti sono:

  • pestiños
  • roscos fritos
  • galletas de natillas fritas
  • leche frita
  • torrijas

Se visiti Granada durante il Natale, troverai “los mantecados y turrones de navidad” e il 6 di Gennaio, in Spagna si mangia “el Roscón de Reyes“.

Ma cosa succede se non ti piace il dolce o non puoi mangiare queste cose?

No pasa nada!

A Granada, grazie alla costa tropical de Motril  dove il clima è un vero paradiso, troviamo frutta esotica:

  • Mangos
  • Chirimoyas
  • Guayabas
  • Aguacates

Ma la frutta granaina per eccelenza è propria quella che dà il nome alla città: “La Granada”, cioè il melograno.

cosa mangiare a Granada

Cosa bere a Granada

Fino ad ora ho soltanto parlato di cibo, quindi adesso ti scriverò le bibite tipiche e più famose di Granada.

Iniziamo con il vino: in questi ultimi anni, Granada sta migliorando la produzione locale di vino, sia rosso che bianco.

Chiedete di assaggiare un bel bicchiere di vino grananino.

Se volete un vino un po’ più rinfrescante e leggero, chiedi per un “tinto de verano” cioè vino rosso con limonata.

E si visiti Granada durante la sua “feria del corpus” al inizio di giugno, devi assaggiare il “rebujito” vino bianco freddo con limonata… fresco fresco!

Ovviamente non perdere la sangría: bevanda nazionale spagnola si trova da per tutto, l’unica cosa che può variare è il liquore: spumante, cognac, rum…. e parlando di rum, Granada ha la sua propria produzione di Rum: il Ron Palido.

Questo rum viene prodotto nella città di Motril, nella costa.

E come avevo già detto nella colazione, un’altra bibita prodotta a Granada è la puleva de chocolate, latte al cioccolato.

In questa città non manca nulla! c’è di tutto per tutti.

Cosa mangiare a Granada: conclusioni

Granada è una città da visitare assolutamente non solo per la storia e i monumenti, ma anche per provare le sue prelibatezze gastronomiche.

Non fare l’errore tipico dei turisti di rimanere nel conosciuto e non sperimentare, un viaggio ha senso soprattutto quando ti immergi in una nuova cultura che inevitabilmente parte dalla tavola.

La cucina granadina, e spagnola in genere, usa dei prodotti di alta qualità tipici della cucina mediterranea, se ti lasci trasportare dalla curiosità, non puoi certo rimanere deluso.

Ti auguro una buona vacanza a Granada.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.