Cosa Mangiare alle Canarie, i piatti tipici

Benvenuto su Spagnatour, la guida in Italiano sulla Spagna.

In questo articolo su cosa mangiare alle Canarie, ti parlerò della gastronomia canaria, dei prodotti e piatti tipici dell’arcipelago, così nella tua prossima visita alle isole potrai scoprire una delle parte essenziale di questo paradiso europeo.

Lo spirito di Spagnatour non è solo quello di mostrati i posti più belli da visitare, ma anche le tipicità più deliziose da mangiare, perché ricorda che attraverso la cucina si può conoscere un popolo.

La gastronomia dell’arcipelago canario è caratterizzata per la semplicità di suoi piatti è la qualità dei suoi prodotti.

Grazie al suo clima mite durante tutto l’anno i prodotti della terra sono eccezionali ed il fatto di essere un arcipelago significa pesce fresco di alta qualità.

Ma ricordiamoci anche l’origine vulcanica delle isole che ha formato la montagna più alta di Spagna, il Teide, quindi il bestiame è da sempre presente nella gastronomia canaria.

La gastronomia canaria ha influenze che derivano dal popolo guance, della penisola spagnola, dal continente Africano e della cucina latinoamericana, specialmente da Venezuela e Cuba.

Come vedi, ci sono tutti gli ingredienti necessari per garantire della tua visita alle isole Canarie un’esperienza indimenticabile, quindi….. cosa aspetti?

Legge anche: cosa vedere alle Canarie

Storia della gastronomia canaria

I Guanci, il primo popolo che abitò nelle isole, erano bereberes originari del nord d’Africa e quando arrivarono sull’arcipelago canario portarono con loro greggi e colture tra cui i più importanti era l’orzo.

Per questo motivo il Gofio, è uno dei principali prodotti della gastronomia Canaria.

L’influenza romana invece ha lasciato la sua impronta con prodotti come i fichi e le olive, prodotti che troverai molto spesso nelle ricette e piatti tipici mentre decidi cosa mangiare alle isole Canarie.

Dopo la scoperta di America nel 1492, i viaggi al nuovo continente erano costanti e le isole Canarie diventarono il porto di scalo dei marinai sia per quelli che partivano dalla penisola e per quelli che arrivavano dal “nuovo mondo”.

Infatti molto prodotti tipici americani, come la patata o il mais (indispensabili nella gastronomia delle isole), furono introdotti nell’arcipelago proprio in questo periodo.

Prodotti tipici delle isole

La prima cosa che devi conoscere per poter decidere cosa mangiare alle Canarie sono i prodotti unici ed autoctoni che fanno della cucina canaria una vera delizia, unica in tutta la Spagna.

  • Mojo: una salsa tipica delle Isole Canarie a base di olio d’oliva utilizzata per accompagnare diverse pietanze, come pesce, carne, verdure, formaggi o patate. Ci sono due tipi:
  1. Mojo verde: a base di prezzemolo o coriandolo, più utilizzato per accompagnare il pesce.
  2. Mojo rojo o mojo picón: a base di paprica è molto comune con piatti di carne.

Ogni volta che vai al ristorante è normale cominciare a modo di antipasto a mangiare le papas arrugas (patate arrosto con la buccia) accompagnate dal mojo.

cosa mangiare alle canarie

 

  • Formaggio: Ci sono diversi tipi di formaggio fresco e stagionato, fatti con diversi tipi di latte: capra, pecora e mucca.
  • Ogni isola ha la sua specialità, come ad esempio alla Gomera c’è il famoso che “almogrote” stagionato con paprica e pomodoro mentre che a Gran Canaria il formaggio tipico è più fresco.
  • Vino: Con la conquista spagnola cominciò la coltivazione e la produzione di vino e ad oggi si trovano sulle isole 10 “Denominazione di Origine”con più di 30 varietà d’uva.
  1. D.O. Abona (Tenerife)
  2. D.O. Tacoronte-Acentejo (Tenerife)
  3. D.O. Valle de Güímar (Tenerife)
  4. D.O. Valle de La Orotava (Tenerife)
  5. D.O. Ycoden-Daute-Isora (Tenerife)
  6. D.O. El Hierro
  7. D.O. Lanzarote
  8. D.O. La Palma
  9. D.O. La Gomera
  10. D.O. Gran Canaria
  • Miele: il più caratteristico è il miele di palma, tipico della Gomera. Questo miele viene prodotto dalla savia delle palme e ha un gusto un po’ più amaro. A Tenerife si elabora anche il miele tradizionale ricavato dalle api.
  • Gofio: farina dai cereali tostati come il grano o il mais. E’ la base di tantissime ricette.

prodotto tipico isole canarie

  • Frutta: da tutte le frutte tropicale, la più famosa e caratteristica è la banana originaria dell’isola, conosciuta in spagnolo come Platano CanarioAltre frutte:  fichi, avocado, mango, papaya, fichi d’India, ananas, lime, litchi e cherimoya.
  • Sigari: i famosi “Puros Canarios“arrotolati a mano e che non hanno niente da invidiare a quelli cubani.
  • Rum: Rum miele Arucas. Prende il nome dalla città ononima, nell’isola di Gran Canaria, dove nacque la produzione.
  • Birra: La Dorada (Tenerife) e Tropical (Gran Canaria)

Dopo aver letto questo, sicuro ti sta venendo l’acquolina in bocca, giusto? tranquillo, è normale!

Allora, se vuoi assaggiare tutte queste delizie tipiche dell’arcipelago, il posto migliore per andare sono le piccole trattorie o tabernas.

Ma se ti trovi a Tenerife, i posti da cercare sono i famosi “guachinches“.

Il guachinche nasce dell’idea dai produttori di vino della zona per promuovere il loro prodotto durante i mesi della vendemmia.

Per accompagnare il vino, nei guachinches, si offrivano dei piatti tipici casarecci serviti nel garage delle case dei prodottori, a modo di ristorantino.

Non essendo né ristoranti né trattorie non fanno concorrenza a quest’ultimi anche se ultimamente alcuni ristoratori risenteno della loro presenza.

I veri guachinces non sono aperti durante tutto l’anno ma solo fino all’esaurimento del vino da vendere.

posti dove mangiare a Tenerife

Oggi, i guachinches sono un po’ più grandi, offrono altre tipi di bibite come la birra e tanti rimangono aperti durante tutto l’anno.

Sono senz’ombra di dubbio il miglior posto per assaggiare i veri e propri piatti tipici ad un prezzo eccezionale (tra 8-12€ a persona per un pasto completo).

I migliori guachinches si trovano al nord dell’isola, specialmente nelle zone di Tacoronte, Orotava, El Sauzal, Tegueste, Loa Realejos, La Victoria de Acentejo e Santa Úrsula.

Ti starai chiedendo da dove viene il nome guchinche, giusto?

Bene, in realtà non si tratta di un nome guance e non ha nemmeno una traduzione in spagnolo già che il termine sembra derivare dall’inglese.

In passato gli agricoltori e gli allevatori di bestiame vendevano i loro prodotti ad acquirenti inglesi.

Gli spagnoli li osservavano durante la scelta dei prodotti, e come avvertimento, gli gridavano “Aim wachingye” invece di “I’m watching you!”

Curioso vero?

Piatti tipici delle Isole Canarie

Prima di decidere su cosa mangiare alle Isole Canarie dobbiamo dire che ognuna delle isole ha la sua specialità che vedremo più avanti, invece, ora ti parlerò dei piatti tipici comuni che si trovano da per tutto, in qualsiasi isola.

Questi piatti sono principalmente:

  • Papas arrugas con mojo
  • Queso asado con mojo (formaggio alla piastra con mojo verde e rosso)
  • Gofio Escaldado (brodo di pesce a base di gofio che può essere servito con soffritto di aglio e cipolla rossa)
  • Croquetas (crocchette di carne o pesce)
  • Churros de pescado (frittelle ripiene di pesce)
  • Garbanzas (specie di zuppa di cecci)
  • Pata asada (prosciutto arrosto)
  • Rancho canario (specie di brodo a base di cecci, sapeghetti e costolette di maiale)
  • Caldo de millo (brodo a base di mais (millo) cecci ed aglio.
  • Carne fiesta (carne fritta di maiale)
  • Chorizo Canario
  • Atún encebollado con batata (tonno con salsa a base di cipolla e patata dolce)

cosa mangiare alle canarie

Pesce autoctono:

  • Cherne
  • Choco
  • Tollo (palombo o squalo)
  • La vieja (la vecchia)
  • Sancocho
  • Lapas (pattelle)

Dolci:

  • Quesillo (budino) a base di uova
  • Truchas (trotte) panzerotti di pasta sfoglia ripieni di patate dolci, zucca o “cappelli d’anglelo” (una specie di marmellata di zucca) e anche frutti secchi.
  • Torte artigianale fatte in casa. Il gusto può variare a seconda l’epoca e i prodotti stagionali.
  • Barraquito speciale: caffè con latte condensato, rum, cannella e buccia di limone.

Piatti tipici di ogni isola

Mentri leggi cosa mangiare alle isole canarie devi avere in mente che trattandosi propriamente di isole è normale che il pesce sia uno dei prodotti principali, ma non solo. Pure la carne e i minestroni sono molto apprezzati e diffusi nella cucina di tutte le 7 isole.

Partendo della base che carne, pesce e verdure sono degli ingredienti base della cucina tipica delle isole, mi limiterò a scrivere soltanto i piatti più caratteristici anche se in qualche isola, come nella Gomera, i dolci sono i veri e propri protagonisti.

1. SANTA CRUZ DE TENERIFE:

  • Conejo en salmorejo (coniglio marinato).
  • Frangollo: Dolce a base di latte, farina di mais (millo), limone, zucchero, burro, mandorle, sultane e cannella. Sembra un torroncino che rimane morbido.
  • Bienmesabe: dolci tipico sia di Tenerife che della Palma. A base di uova, zucchero, mandorle, miele e buccia di limone grattugiata.
  • Miele di tenerife D.O.C

2. LA PALMA: 

  • Costolette di maiale con ananas e patate
  • Formaggio Palmero: formaggio di capra fomicato
  • Pella di Gofio: Gofio amasato e tagliato in fettine.
  • Bienmesabe: dolce tipico sia di Tenerife che della Palma. A base di uova, zucchero, mandorle, miele e buccia di limone grattugiata
  • Marquesotes: Pan di spagna a base di farina di mais. Possono essere coperti di zucchero o ciocolatto.
  • Almendrados de Fuencaliente: Dolci secchi a base di mandorla.
  • Principe Alberto: Il dolce più tipico dell’isola. Torta di pan di spagna con panna, cioccolato, mandorle e nocciole. Su il nome di questo dolce c’e l’istoriadella signora Matilde che nel dopoguerra, tra essere stata abbandonata dal marito, rimane da sola con 3 figli e per guadagnarsi il pane vende ai vicini la torta che meglio sapeva fare.
  • Quesadilla Herreña: torta a base di formaggio.
  •  Rapadura: dolce tradizionale in forma di cono che può essere ripieno di miele di canna e gofio o uova.

3. LA GOMERA: 

  • Almogrote: tipo di patè fatto a base di formaggio stagionato, mojo picón, aglio e olio.
  • Formaggi freschi di capra.
  • Minestrone di Crescione.
  • Cabrito barrado (carne di capretto arrosto) c’è anche il coniglio.
  • Miele di palma: ottenuto a partire della linfa (guarapo) della palma.
  • Rosquetes de Manteca: dolce a base di strutto di maiale.
  • Torta di Bilana: a base di patate, strutto, pane, sultane, mandorle e cannella. 
  • Biscotti artigianali di diversi gusti. 
  • Latte al forno con miele di palma: tipo di budino o crème caramel.

4. EL HIERRO: 

  • Carne di coniglio e di capretto (chivo): cucinata in modo diversi e sempre accompagnata di mojo.
  • Formaggi affumicati.
  • Insalatta di pesche con avocado e pollo 
  • Minestrone di Sancocho (pesce) con fave e maiale.
  • Quesadillas Herreñas: dolce a base di formaggio. 

5. GRAN CANARIA:

  • Queso de Flor (formaggio di fiori)
  • Carne de cabra compuesta: stufato di carne di capra.
  • Pane di uovo (pane dolce a base di uovo, burro, zucchero e semi di anice.
  • Huevos mole: Dolce simile alla mousse a base di uova e cannella .
  • Yogurt di capra
  • Mejunje: Bibita alcolica a base di rum, miele, citronela, hierbaluisa, cannella in stecche, buccia di limone, chicchi di caffè,

6. LANZAROTE:

  • Jarea de vieja encebollada: piatto di pesce (vieja) vecchia con cipolla, pomodori, aglio e patate dolci.
  • Gueldes (pesce fritto, simile alle alici)
  • Carajacas (fegatelli marinati)
  • Fritatta di banana (Platano de Canarias DOC)
  • Sopas de miel (pane fritto con miele, cannella e mandorle)
  • Carne arrosto cucinata nel Parco Nazionale del Timanfaya: Mangiare qui nel ristorante El Diablo, è tutta un’esperienza perché la carne viene grigliata di forma naturale già che invece di fuoco si utilizza il caldo che viene direttamente dal centro della terra, dal magma.

 7. FUERTEVENTURA:

  • Formaggio Majorero DOC (c’è una dita, chiamata Quesos de Tetir che fanno prodotti a base di latte di capra come: ricotta di cioccolato, liquore di latte di capra, burro di capra e anche le caramelle di latte di capra (puipanitas, che è il tipo di capra).
  • Baifo arrosto: carne di capra tipica dell’isola.
  • Jareas di pesce: Pesce fresco lasciato a seccare al sole con il sale.  
  • Piñas dulces de almendras: Dolce a base di ananas e mandorle.

Cosa mangiare alle Canarie: considerazioni finali

Dopo aver letto tutto il necessario per poter decidere cosa mangiare alle isole Canarie, la tua prossima visita sarà indimenticabile.

Lo spirito di Spagnatour non è quello di mostrarti soltanto i posti più belli da visitare ma anche di farti conoscere le tipicità e la cucina di ogni posti,perché mediante il cibo si riesce a scoprire la vera e propria cultura del posto.

Ricordati sempre che “paese che vai usanza che trovi” quindi devi essere pronto a pranzare dopo le 2 o anche 3 e non cenare fino alle 10 di sera, ma tranquillo, sei in vacanza! 😛

Se questo articolo ti è piaciuto e pensi che può essere utile per qualche altra persona, non essiti a condividerlo!

Spero che la tua visita alle isole Canarie sia fantastica, come le isole stesse e il suo cibo!

Gracias y que aproveche amigo!  (buon appetito).

Marta 🙂

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.