La Sicilia collegata con la Spagna grazie a Volotea

Dalla fine del mese di giugno, la Sicilia sarà collegata con la Spagna grazie ai voli low cost messi a disposizione da Volotea. Con cadenza settimanale, i viaggiatori della Trinacria avranno l’opportunità di partire da Palermo alla volta di Bilbao. La compagnia aerea che ha sede nel Principato delle Asturie fa un bel regalo, quindi, ai turisti del capoluogo. Il primo volo per Bilbao è previsto per il 26 giugno, dopodiché sarà assicurato un collegamento alla settimana ogni martedì. Il 27 giugno, invece, partirà il volo inaugurale per Spalato – Croazia, e in questo caso il collegamento settimanale sarà di mercoledì.

Spagna, Croazia e… Grecia

La rassegna di novità offerte da Volotea, in ogni caso, non si esaurisce qui, perché a partire dal mese di luglio la Sicilia sarà connessa anche con la Grecia, grazie ai voli che avranno come destinazione Zante e Rodi. Diverse vecchie rotte saranno ripristinate, inoltre, con l’arrivo della stagione estiva: a partire dal 22 giugno, per esempio, sarà la volta dei collegamenti con Ibiza, mentre il 24 giugno ritornerà in vigore la tratta tra Palermo e Maiorca. Ancora, dal 26 giugno in avanti sarà possibile raggiungere Corfù, mentre il primo volo pianificato per Malaga è in programma per il 28 giugno.

Voli diretti e veloci

La comodità è uno dei punti di forza più evidenti dei nuovi voli previsti da Palermo, con i passeggeri siciliani che avranno l’occasione di raggiungere alcune delle destinazioni turistiche più conosciute e amate in tutto il mondo. Al tempo stesso, però, è destinato ad aumentare iltraffico di turisti incoming interessati a visitare non solo il capoluogo siciliano, ma anche il resto della regione. Sono più di 70mila i posti messi in vendita da Volotea grazie alle sue nuove rotte, per una presenza su Palermo sempre più importante: tra il 2017 e il 2018, per esempio, la capacità è stata accresciuta di oltre il 20%.

Dove andare partendo da Palermo

Al momento l’aeroporto di Punta Raisi è collegato con ben 17 città straniere: in Croazia Spalato, come si è detto, mentre per la Francia c’è una vasta possibilità di scelta tra Nizza, Strasburgo, Tolosa, Nantes, Lione e Bordeaux. In Spagna le destinazioni collegate sono Palma di Maiorca, Malaga, Ibiza e Bilbao, mentre per la Grecia i voli sono diretti agli aeroporti di Zante, di Santorini, di Rodi, di Creta, di Corfù e di Atene.

I parcheggi all’aeroporto di Palermo

Se per risparmiare sui voli si può fare affidamento sulle compagnie low cost come Volotea, anche per i parcheggi è bene mettersi in cerca di soluzioni convenienti. Per questo si può scegliere Parkos.it, un comparatore di parcheggi aeroporto che consente di confrontare le proposte di parking a disposizione nelle vicinanze dello scalo di Punta Raisi. Per utilizzare questo servizio, che è del tutto gratuito, è sufficiente recarsi sul sito e, nel form che viene mostrato in home page, indicare l’aeroporto di partenza, per poi precisare il giorno e l’orario di arrivo e il giorno e l’orario di ritorno.

La comodità di Parkos

Attraverso Parkos.it già più di 500mila clienti sono riusciti a trovare un parcheggio aeroporto low cost. Prenotare online è davvero semplice, e in pochi clic la procedura è conclusa. Tutti i fornitori di parcheggio che vengono proposti sono ispezionati direttamente dallo staff, e in caso di necessità le prenotazioni possono essere cancellate o modificate senza costi aggiuntivi. Il servizio di confronto è reso ancora più utile dalla presenza di recensioni lasciate direttamente dai clienti, tutte autentiche e verificate.

Uno degli aspetti più interessanti di Parkos riguarda la completezza delle informazioni di cui si può disporre in previsione della scelta del parcheggio: è possibile sapere, infatti, quali sono i servizi che vengono assicurati, tra i quali il transfer in bus navetta. Il risparmio di tempo e di denaro che ne deriva è evidente, perché spesso i parcheggi ufficiali degli aeroporti impongono tariffe spropositate che rischiano di essere perfino più alte dei prezzi dei biglietti. Meglio affidarsi, allora, ad altri fornitori di parcheggi, più convenienti e ugualmente professionali.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.