Spagna da vivere con una crociera

A chi non piacerebbe fare una crociera? È il modo migliore per poter visitare più luoghi in un solo viaggio. Pensare ad un viaggio nel Mediterraneo, ad esempio delle crociere 2020 come quelle promosse da LastMinuteClick.it, non è così azzardato: è il modo per non perdere delle buone occasioni. Oggi prenotare online è facile, è comodo, è sicuro, e trovare delle belle mete a prezzi ragionevoli è abbastanza semplice. 

Visitiamo la Spagna

La Spagna paese del Mediterraneo per eccellenza; la sua costa va dalla Catalogna all’Andalusia: una distesa dove è possibile vedere Barcellona, capitale della Catalogna; Girona gioiello della Costa Brava; Alicante; orgogliosa e bellissima con le sue palme; Cartagena fondata da Annibale; Malaga, con il suo centro ricco di antiche vestigia e punta di diamante della Costa del Sol e lo Stretto di Gibilterra che evocano le mitiche Colonne d’Ercole e Valencia dove antico e moderno si fondono.

Da non perdere

Valencia: è la terza città della Spagna per grandezza ed è anche nell’invidiabile posizione di essere equidistante da Siviglia e da Madrid. Per chi la volesse prendere come base di un mini viaggio in Spagna è l’ideale. Valencia ha due anime: quella moderna e futuristica della Cita della Scienza e quella antica che conserva l’anima spagnola. Da visitare assolutamente il Barrio de Carmen, un dedalo di vie che vanno dal Mercado alla Torres di Quart e alla Torres de Serranos. La zona è tra le più affascinanti e vive della Spagna. Malgrado il rinnovato look, la zona ha mantenuto intatto il fascino antico della città. Quella che era la parte più antica di Valencia è circondata dal letto, ormai arido, del Rio Turia, trasformato in piste ciclabili e dove è stata edificata la Città della Scienza, con i suoi padiglioni. Costruzione futuristica che non manca di fascino con le sue piscine di acqua chiarissima. E’ il complesso culturale più grande d’Europa. Tutta la zona del porto è stata rivalutata con locali, negozi, attrazioni che concorrono a far della città una delle più vivaci del Paese.

Barcellona: Seconda città della Spagna per grandezza dopo Madrid, è la capitale della Catalogna; probabilmente la città più energica del Paese. La vita di Barcellona è frenetica, sempre in movimento come se un’energia particolare la percorresse. Ricca di musei di portata internazionale, è essa estesa ad un museo a cielo aperto con le creazioni di Gaudì, che l’hanno resa famosa nel mondo. La straordinaria Sagrada Familia e le Ramblas sono certamente tra le prime attrazioni da vedere. Ma se si ha un pò di tempo, un’escursione può portare alle installazioni dell’Esposizione Mondiale del ’29; una città ricostruita in più stili e che dopo l’Esposizione è stata conservata intatta. Il Barrio Gotico della città è affascinante con la Cattedral del Mar e, nelle vicinanze il Museo Picasso. Zona ricca di locali e bar, dove gustare l’ottima cucina spagnola.

Anche nel versante atlantico non vi è che l’imbarazzo della scelta:

A sud del Portogallo da visitare assolutamente Cadice, città decadente e piena di fascino; a nord invece, nel Golfo di Guascogna, da non perdere San Sebastian quasi al confine dei Pirenei e Bilbao, una delle città più incredibili della Spagna, con le vestigia della sua storia, araba e romana, ancora intatte e con il famoso Museo Guggenheim. Per chi avesse tempo è irrinunciabile una visita a Santiago di Campostela con il famoso santuario.

Queste alcune delle mete spagnole da poter visitare, ma da tener ben a mente, che questo paese, per quanto si possa visitare attraverso le mete turistiche più conosciute, si potrà conoscere bene attraverso i suoi vicoli rimasti fermi nel tempo, attraverso la sua cucina che si assapora nei piccoli locali, attraverso piccoli tesori che si scoprono ad ogni passo e dove meno te lo aspetti.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.