Tag Archives: spiagge Canarie

Home / spiagge Canarie
5 Posts

Benvenuti su Spagnatour, il blog per conoscere meglio la Spagna. In questo articolo ti parlerò delle migliori spiagge di Lanzarote, un pezzo di paradiso terrestre dell’Arcipelago delle Canarie.

Si tratta di un isolotto immerso in mezzo alle acque limpide, profonde e calde dell’Oceano Atlantico. Beh, scommetto che stai già sognando ad occhi aperti, non è così?

Prepara le valigie e vola sull’isola di Lanzarote, qui troverai un fantastico paesaggio ameno, una riserva naturale e marina ambitissima dai turisti che, ogni anno, affollano le spiagge e la riviera costiera dell’Arcipelago delle Canarie.

Insomma, una vera chiccheria ed oasi di relax e divertimento per chi ama tanto sole, mare e spiaggia.

isole canarie mappa

L’isola di Lanzarote, del resto come le altre sei isole che costituiscono le Canarie, è situata nell’Oceano Atlantico al largo dell’Africa nord-occidentale.

Grazie alla posizione geografica, Lanzarote è situata lungo il percorso dell’Aliseo di Nord Est e gode del suo effetto di raffreddamento, riuscendo così a mantenere le temperature giornaliere a livelli temperati.

Ottimo clima a Lanzarote: senza questi benefici il clima dell’isola assomiglierebbe a quello del Sahara, fortunatamente il venticello refrigera l’isola di origine vulcanica.

Tuttavia, non è sempre così, in quanto ogni anno sono diverse le tempeste di sabbia che si abbattono sull’isola di Lanzarote e fanno salire le temperature anche a 40°C. In climatologia si parla di Calima.

Infatti i giorni in cui c’è la Calima oltre al caldo soffocante, nell’area c’è una spezie di nebbia formata della sabbia che viene dal deserto del Sahara.

Tuttavia, per il resto dell’anno il clima è ottimo, le piogge sono quasi assenti e sono concentrate soprattutto in inverno: si stima che su 365 giorni piova solo 8 giorni e per sole 2 ore al giorno.

Il fattore climatico attrae migliaia flussi di turisti che provengono da ogni parte del mondo per trascorrere una splendida vacanza rilassante in uno dei paradisi marittimi del mondo.

Lanzarote, gioiello vulcanico dell’Atlantico

Tutte le sette isolette che costituiscono l’Arcipelago delle Canarie sono dal punto di vista geologico ed orogenico di origine vulcanica.

Lanzarote è l’isola che si trova più a settentrione rispetto alle altre, ha un paesaggio veramente meraviglioso e lunare, oltre che scenografico. Proprio la sua origine vulcanica connota la morfologia ed il paesaggio paradisiaco immerso nelle acque dell’Oceano Atlantico ed è lo scenario perfetto anche per i riprese di importantissimi films di Hollywood sulla Luna e paesaggi lunari.

Vulcani, grotte, carillon, spiagge di sabbia bianca, spiagge di sabbia nera, acque cristalline attraggono ogni anno migliaia e migliaia di turisti che gravitano sull’isola alla scoperta delle preziosità naturalistiche e faunistiche di Lanzarote.

Dichiarata Riserva della Biosfera dall’UNESCO nel 1993, l’isola è nota da sempre per il suo continuo impegno volto al rispetto ed alla responsabilità del patrimonio ambientale.

Lanzarote rispetto alle altre isole di origine vulcanica si distingue per la ricerca del giusto equilibrio tra lo sviluppo del turismo e la conservazione del patrimonio ambientale.

Questa continua ricerca e rispetto della biodiversità e dell’ambiente naturale rendono Lanzarote un paesaggio mozzafiato, una terra di vulcani e di spiagge.

Tra le lingue sabbiose, le distese aride e brulle, i crateri, le formazioni rocciose, vulcani e l’attività geotermica, Lanzarote è la più lussuriosa “isola di fuoco” raffreddata dalle onde dell’Oceano Atlantico.

Grazie alla Calima ed alle raffiche di vento caldo, le onde possono raggiungere dimensioni ed altezze record. Questo fa sì che l’isola sia un’ambita meta turistica prediletta da appassionati ed esperti di wind surf, di vela, e di ogni altra attività sportiva e ricreativa.

Di qui, la sua connotazione di essere una destinazione di sole, di spiaggia e, soprattutto di mare. Surf, windsurf e kitesurf, campi da golf, numerosi percorsi (per ciclisti e pedoni) perfettamente preparati, pesca sportiva ed immersioni, osservazione delle balene (whale watching), escursioni in canoa, noleggio barche e tanti eventi sportivi di fama internazionale.

Le migliore spiagge di Lanzarote

Le principali località che sono maggiormente prese d’assalto sull’isola di Lanzarote e che puoi prendere in considerazione come ambite mete turistiche sono ubicate sul versante sud-orientale dell’isola: Puerto del Carmen, Costa del Rubicón e Costa Teguise. 

Puerto del Carmen

Puerto del Carmen al Sud dell’isola e con i suoi 7km di costa è la principale zona turistica di Lanzarote.

Tra le sue spiagge più famose si trovano: Playa Blanca e la Playa de los Fariones.

Playa Blanca, più conosciuta come Playa Grande, già che conta con una lunghezza di quasi 1200 metri, è jna vera oasi di relax.  Una spiaggia bellissima, ben attrezzata, con facile parcheggio ed accessibile anche ai disabili.

Una delle spiagge più famose dell’isola di Lanzarote caratterizzata dalla tipica sabbia bianca e rocce scure, tipiche delle cartoline dal Caraibi. Scelta come un vero e proprio paradiso dove rilassarsi e dimenticarsi di tutti i problemi.

Si trova al sud dell’isola, di fronte all’iosla di Fuerteventura, nello stretto di Bocaina.

Appartiene al municipio di Yaiza, famoso storicamente già che fu il primo insediamento degli Spagnoli prima della conquista.

playa blanca lanzarote

Consigliata per le famiglie con i bambini data la sua pulizia e la presenza di acque cristalline.

Nelle giornate più chiare, si può anche vedere l’isola di Fuerteventura, la quale è facilmente raggiungibile in non più di mezz’oretta in barca.

La spiaggia Playa Blanca ha ricevuto la bandiera blu per molti anni consecutivi.

Costa del Rubicón

La costa del Rubicón si trova nel sud dell’isola, nel municipio di Yaiza, molto vicina a Playa Blanca. Si stende da Janubio fino alla Punta de Papagayo.

Questo tramo di costa è formato da un insieme di piccole cale separate tra di loro da una seri di scogliere. Infatti ad alcune spiagge unicamente si può accedere a piedi.

migliore spiagge lanzarote

La spiaggia più famosa tra tutte è la Playa de Papagayo (foto a sinistra) la quale è semplicemente. spettacolare. Una piccola baia in forma di mezza luna, con sabbia dorata ed acque cristalline ideali per fare snorkel.

Tra l’altro, è una delle spiagge di più facile accesso in macchina e in più dispone di parcheggio ed anche un chiringuito molto carino.

Devi sapere però che Papagayo è una delle spiagge nudiste di Lanzarote, quindi non ti sorprendere se trovi qualcuno un po’ leggero… Uomo avvisato, mezzo salvato!  🙂

Costa Teguise

Si trova a 6 km al nord dalla Capitale Arrecife e a 14 km dall’aeroporto dell’isola. Lungo questa costa ci sono 4 grande spiagge: Playa de las Cucharas, Playa de los Charcos, Playa Bastián e Playa del Jablillo, quest’ultima la più tranquilla di tutte.

costa teguise

Infatti la foto qui a sinistra è la Playa del Jablillo.

Tutte e 4 comunque hanno delle caratteristiche simile:   Spiagge naturale, anche piscine naturale con la sabbia bianca o dorata  ed acque cristalline.

Spiagge di una vera bellezza che non ti lascerà indifferente.

Sei ancora lì? Vedrai che ti convincerai ancora di più leggendo il proseguo della guida avente ad oggetto l’approfondimento sulle migliori spiagge di Lanzarote da visitare e sulle località del divertimento nell’isola.

Le migliori spiagge per chi ama la tranquillità

Se ami la tranquillità ed il relax, la natura paesaggistica ed il contatto con la natura, ecco le migliori spiagge che puoi prendere in considerazione per vivere una vacanza di assoluta tranquillità.

La prima che ti segnaliamo e che puoi farti sfuggire è la Playa de Guacimeta, particolarmente famosa per chi ama il nudismo e il naturismo. Ventilata e caratterizzata da sabbia bianca e molto fine, è vicinissima all’aeroporto e una delle prime mete dei turisti e visitatori dell’isola di Lanzarote.

Bellissima ed “incontaminata” è la Playa de la Concha, una spiaggia accessibile a tutti, nota per le sue tonalità cromatiche brillanti di colore dorato.

Frequentata soprattutto dalla gente autoctona, ha dimensioni ridotte ed è protetta, per questo è consigliata per chi è ama la tranquillità, il relax e il silenzio.

Consigliatissima è la Caleta del Mojon Blanco: si tratta di una distesa e lingua sabbiosa particolarmente frequentata dalla gente del posto ma è frequentabile, anche, dai flussi di turisti che ogni anno assaltano Lanzarote.

mojon blanco lanzarote

Formata da diverse spiagge ed insenature naturali, testimoni dell’attività vulcanica dell’isola, la spiaggia bianca e l’ambiente è tranquillo e perfetto per il relax.

Raccomandabile anche alle famiglie con i bambini che vogliono giocare tranquillamente sulla spiaggia senza “disturbare” i vicini di ombrellone. Anche se devono fare molta attenzione con le rocce.

Nel Sud dell’isola di Lanzarote è possibile frequentare e visitare la famosissima Playa del Reducto, una spiaggia ampia che si trova nei pressi della capitale dell’isola, Arrecife.

Il fondale pietroso è piuttosto profondo e si consiglia una buona dose di cautela prima di immergersi nelle acque trasparenti dell’Oceano Atlantico, specie se non si è abili nuotatori. Nonostante sia una spiaggia abbastanza tranquilla, Playa del Reducto è prediletta ed affollatissima dalle persone locali che lavorano negli uffici, specie durante l’ora di pranzo.

Sempre nel Sud dell’isola di Lanzarote, si consiglia Playa Flamingo, una spiaggia bianca e protetta da moli, particolarmente frequentata dai villeggianti e sempre affollatissima. Questa spiaggia è la dimora di molti hotel e strutture di villeggiatura ma è ideale trascorrere giornate tranquille e di mare.

spiagge belle lanzarote Nel settentrione dell’isola di Lanzarote si può visitare e frequentare la Playa de la Garita, una spiaggia abbastanza tranquilla e comoda da raggiungere. Sulla distesa sabbiosa è possibile trovare diverse strutture moderne.

Per questo motivo, la spiaggia è presa d’assalto dalla folla e, rimane un’ottima location per prendere il sole, per rilassarsi e per fare tanti tuffi nelle bellissime acque trasparenti. Ideale anche per le famiglie con bambini.

Le migliori spiagge per sport acquatici

Se sei amanti di wind surf, esperto di vela, appassionato di pesca e di immersioni subacquee non puoi fare a meno di visitare le seguenti spiagge dell’isola di Lanzarote:

La laguna di La Santa

Si tratta di un’estensione di circa 4 Km, situata a nord di Tinajo: una spiaggia densamente popolata dagli amanti del surf e kite-surf per il vento che soffia e favorisce onde record. Non solo, anche per i nuotatori più esperti, è possibile lanciarsi in eccitanti nuotate al largo dell’Oceano Atlantico ma, attenzione agli squali!

Playa de Las Cucharas

Si può dire che questa spiaggia è tra le più frequentate ed amate dai turisti e dagli amanti del wind-surf e kite-surf, tanto che ospita sia i bagnanti e villeggianti che gli esperti ed appassionati di wind surf.

Vicino alla spiaggia è possibile trovare ristoranti, bar, negozi e scuole di wind-surf.

Playa de Famara

Si trova al nord di Lanzarote ed è considerata una delle spiagge più note e frequentate dell’isola.

famara lanzarote

Un vero e proprio villaggio di pescatori, è famosa per essere il ritrovo e centro di gravità per gli amanti del kite-surf.

Il forte vento e le onde record rendono impraticabile fare il bagno e la rendono la spiaggia ideale per fare surf.

Tantissimi sono anche i bungalow che si trovano sulla riviera costiera e spendere una vacanza indimenticabile su questa isola meravigliosa.

Le località del buon cibo e… la fiesta!!!

Al giorno sole, spiaggia e mare, la notte tanto divertimento: è questa la vita paradisiaca di Lanzarote.

Sull’isola puoi trovare tantissimi locali di divertimento notturno: ristoranti, bar, pub, lounge bar, night-club e le discoteche, di cui ti parlerò tra poco.

Ma come buon Italiano che sei, il buon cibo può fare la differenza nelle tue vacanze per cui vorrai sapere i piatti più tipici e deliziosi da assaggiare giusto?

Bene, allora continua a leggere questo articolo.

Lanzarote è sicuramente sinonimo di bontà gastronomica e di eccellenze agroalimentari: famosa è la coltivazione di vigne molto particolari appellate Geria.

Geria Lanzarote

Un modo unico e molto particolare di coltivare l’uva.

Si tratta di  piccoli muretti circolari preparati dall’uomo per proteggere i vigneti dal vento, all’interno di una buca, sul fondo cresce la vite che produce vino malvasia, un tipo di vino bianco molto gradevole e leggero.

Ci sono anche le varietà più dolce, ideale per accompagnare appunto i dolci anche se la maggior parte delle volte si trova nella versione più secca, quella che miglior  si abbina con una ricetta gastronomica locale a base di pesce o di pollo.

cibo tipico lanzarote

E parlando di cibo, se siete nella zona del Parco Nazionale del Timanfaya, dovrete andare al ristorante El Diablo, dove sia il pesce che la carne sono semplicemente spettacolari, già che vengono cotti in un modo unico al mondo: utilizzando il caldo geometrico che viene fuori dalla terra.

A soltanto 15 metri di profondità, il caldo arriva ad una temperatura di 600 gradi.

Un’altro piatto molto tipico a base di pesce è il Sancocho, pesce alla griglia (normalmente cherne, un tipo di pesce tipico delle acque dell’Atlantico) con un contorno a base di patate servite con mojo verde e rosso e gofio (un tipo di farina di cereali che può accompagnare quasi tutto).

Queste patate sono le famose “papas arrugadas” (una varietà di patata dell’isola, bollita con la pelle in acqua molto salata e servite con mojo verde o rosso piccante oppure con alioli, cioè maionese all’aglio).

Il gofio si può trovare in versione salata come ad esempio el escaldón de pescado (cioè gofio e pesce strapazzati) o dolce come la mousse o il gelato, il quale devo dire che è assolutamente delizioso.

Garbanzas (cecci con carne e chorizo) Ropa Vieja (garbanzas più secche e con pollo) Churros de Pescado (pastela fritta a base di pesce) Croquetas di tutti i gusti; Patelle alla griglia servite con mojo verde; la carne cabra en salsa con papas (cioè carne di capra con le patate) e las carajacas (fegato di vitello o di cerdo cucinato con pane e mojo).

Inoltre, ricordati di degustare molti prodotti tropicali: dalla frutta esotica, come le banane, ananas, papaya, avocado, mango e platano fino alla grande varietà di succhi di frutta tropicali e tanti altri prodotti tipici, come il miele di palma, la marmellata di cactus, la crema di banane tropicali,

Ti consiglio anche di assaggiare anche il succo di aloe, preparata secondo l’antica ricetta sacra degli indigeni Guanci. Il succo di aloe è usato come bevanda energetica, oltre che per l’azione lenitiva e rilassante.

Adesso che già sai cosa mangiare devi soltanto scoprire i posti da dove andare.

A continuazione troverai i posti che secondo me sono i migliori per assaggiare i piatti più buoni.

La Era è uno dei ristoranti consigliati per chi vuole provare le specialità gastronomiche locali. Cucina semplice e casareccia ed ambiente molto carino. Si trova nella zona di Yaiza.

Per chi volesse gustare le specialità di pesce fresco può optare per il Ristorante El Charcón ad Arrieta, un bellissimo e piccolino paese di pescatori al nord dell’isola nel comune di Haría.

Invece per chi ama la cucina europea e quella canarese, è possibile frequentare La Ponderosa, a Puerto del Carmen. Un bellissimo ristorante lungomare dove il cibo è molto fresco ed i prezzi assolutamente ragionevoli.

Anche nella  periferia di Puerto del Carmen, esattamente al porto sportivo di Puerto Calero, si trova il ristorante El Tomate, che offre piatti locali ed internazionali di eccellente qualità e rinomanza. Inoltre la situazione, lungomare in questo porto lo rende speciale.

E dopo cena che fare? Quattro salti “in pista” nelle bellissime discoteche dell’isola di Lanzarote: il Paradise Beach Club è una rinomata discoteca molto suggestiva, situata a Puerto del Carmen, uno dei centri turistici più affascinanti dell’isola.

Qui potrete divertirvi, ballare tutta la notte e gustare ottimi drinks e cocktails esotici, specialità del club.

Anche se Io personalmente preferisco il Cafè La Ola, a Puerto del Carmen.

bar fiesta lanzarote

Una delle location più esclusive dell’isola di Lanzarote, davanti al mare con una atmosfera molto accogliente e veramente unica.

Una decorazione un tanto Zen con dei comodissimi letti chillout davanti al mare.

Da evitare se vuoi veramente ballare, già che se bevi e ti rilassi su questi meravigliosi lettini, puoi addormentarti molto facilmente.

Comunque il posto perfetto per socializzare e godersi un buon cocktail o cubata (rum e cola) con una vista semplicemente mozzafiato.

Spiagge Lanzarote: conclusioni finali

Dopo aver letto questo articolo sulle migliori spiagge di Lanzarote spero davvero che  ti sia piaciuto e che abbi le idee chiare per organizzare ad hoc il tuo soggiorno di mare, sole e spiaggia sulla fantastica Isola di Lanzarote.

Come avrai compreso, al giorno puoi dilettarti in spiaggia, rilassarti sotto i caldi raggi di sole e fare i tuffi nelle acque profonde e cristalline dell’Oceano Atlantiche che circonda la famosa e bellissima isola di origine vulcanica.

Le spiagge sono una riserva naturale davvero spettacolari, un paradiso per chi ama una vacanza di relax e si porta i bambini.

E per chi è esperto di sport acquatici? Lanzarote offre anche a chi, come te, ama fare sport in spiaggia tante attrazioni naturali e strutture per praticare wind surf, vela, pesca ed immersioni subacquee.

Sia che prediligi le spiagge situate nel Settentrione che nel Meridione di Lanzarote, puoi praticare le attività sportive che visitarle come comune turista alla ricerca della pace e della serenità.

La notte? Tanto divertimento: ottima la cucina locale tipica canarese, tanti piatti e prelibatezze da gustare, ottimi i secondi di pesce e i dessert di frutta tropicale.

Dopo il ristorante, d’obbligo una bella serata in un bel chiringuito de playa (un bare nella spiaggia) un pub o una discoteca, perché il divertimento è davvero assicurato!

Prepara le valigie e prenota l’aereo per Lanzarote, ma ricordati la crema e gli occhiali da sole!

Buona vacanza amigos!

Marta 🙂

 

 

migliori spiagge furteventura

Un articolo di Spagnatour sulle migliori spiagge di Fuerteventura, una delle sette isole che compongono l’arcipelago canario. Preparati alla partenza per una vacanza alle Canarie. Buona lettura!!!

Sei in partenza per le vacanze o stai organizzando il tuo viaggio di relax? Bene, allora se non ti sei ancora organizzato prendi in considerazione come meta turistica l’Arcipelago delle Canarie, in particolare l’isola di Fuerteventura.

Un vero e proprio paradiso immerso nell’Oceano Atalantico, Fuerteventura è un’isola subtropicale dell’Arcipelago delle Canarie (Spagna).

La sua popolazione autoctona è di 107.367 abitanti (2015), la capitale dell’isola è Puerto del Rosario (Puerto Cabras fino al 1956), oggi l’isola è una meta ambita dai flussi di turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Politicamente fa parte della provincia di Las Palmas e al suo interno si annoverano ben sei municipalità: Antigua, Betancuria, La Oliva, Pajara, Puerto del Rosario e Tuineje.

In tutta l’isola, si possono trovare tante strutture alberghiere-ricettive, strutture abbastanza grandi, organizzate con ogni tipo di comfort. Dotati di ogni amenità, si può davvero soggiornare e vivere una settimana di relax, davvero da paradiso!

Ristoranti, bistrot, bar, lounge bar, casino, disco e ogni altro locale serale e notturno di divertimento, per una vacanza davvero da sogno!

Fuerteventura è davvero molto ospitale e consente di rilassarsi, di fare i tuffi nelle calde acque dell’Oceano Atlantico, di farsi accarezzare dalla brezza marina e di beneficiare dei raggi solari che ogni giorno consentono di abbronzarsi.

Uno scenario davvero unico: con una superficie di 1.659 km², Fuerteventura è la seconda isola delle Canarie più grande per dimensioni dopo Tenerife.

La sua vicinanza alle coste africane fanno sì che la stessa Fuerteventura sia calda e soleggiata tutto l’anno, scarse sono le piogge: inesistenti in estate, in media piove 18 giorni all’anno, quasi tutti concentrati a febbraio.

Proprio per questo, Fuerteventura è la zona europea con la maggior quantità di ore di luce, 3.000 ore di sole all’anno. Uno dei migliori climi del mondo tali da spingere, molto spesso, pensionati e giovani a trasferirsi sull’isola come residenti.

Fuerteventura: un paradiso in mezzo all’Atlantico

spiagge furteventuraUna delle più belle isole che costituiscono l’Arcipelago delle Canarie è Fuerteventura, un paradiso insulare in mezzo all’Oceano Atlantico dal clima subtropicale, una vera e propria oasi di relax, di sole e di benessere.

Uno dei più bei posti al mondo da visitare in cui soggiornare e dimorare per una settimana o più, tempio ambito dei surfisti e paradiso per i pensionati italiani che decidono di vivere la loro età pensionabile a Fuerteventura.

Assieme a Lanzarote è l’isolotto di origine vulcanica più arida delle Canarie: poco abitata, le principali attività praticate sono l’agricoltura (frutta, ortaggi), la pesca e il turismo.

Con una superficie di 1.659 km² Fuerteventura è la seconda isola delle Canarie per dimensioni dopo Tenerife e la più vicina alle coste africane da cui dista 97 km. A nord-est, a soli 6 km di distanza, si trova la piccola isola di Lobos, la cui superficie è di 4,58 km² e che dipende da Fuerteventura.

Per quanto concerne il clima, Fuerteventura è, secondo i climatologi, uno dei migliori posti dove poter abitare. Sole e caldo tutto l’anno, qualche giornata di pioggia concentrata soprattutto nella stagione invernale (non più di ore a giornata), i famosi alisei estivi e le onde di marea invernali dell’Atlantico fanno dell’isola, per tutto l’anno, un vero “paradiso dei surfisti”.

Ricordatevi sempre di utilizzare le protezioni solari per evitare che i caldi raggi di Sole vi possano cagionare scottature. Soprattutto, nei caldissimi mesi estivi di luglio e di agosto, le temperature “sfiorano” punte massime, ma un gradevole venticello attutisce la sensazione di percepire realmente i 40 gradi.

Surfisti, Velisti, subacquei e pescatori sono costantemente attratti dalle limpidissime acque dell’Oceano Atlantico, meraviglioso habitat di balene, delfini, pesci spada e tartarughe e, attenzione …. agli squali! E’ facile imbattersi, specie al largo delle profonde acque oceaniche, in specie squaliformi ma, niente panico!

Sull’isola il paesaggio naturale non è da meno: tantissime specie di animali e vegetali sono rari ed unici esemplari, patrimonio prezioso di Fuerteventura e di tutta l’umanità.

Una preziosità ed una rarità che richiede l’attenzione dei visitatori; la biodiversità è un elemento che contraddistingue questo paradiso marino e terrestre. Aquile pescatrici, soprannominate nella lingua locale “guincho”, volano ed imperano sulle foreste di lauri. Si tratta di una specie di rapace più raro di tutto l’arcipelago in pericolo di estinzione.

A Fuerteventura è possibile ammirare l’uccellino canario, le farfalle come la Cleopatra Canaria e tante altre specie faunistiche uniche e rare. Per quanto concerne la flora, anch’essa è assai preziosa: ricordiamo il classico Cespuglio Bianco, la Cresta de Gallo, il Drago, la famosissima Palma delle Canarie che rappresenta il simbolo di tutto l’arcipelago.

Per non parlare poi delle bellissime ed amene distese di sabbia che permettono ai turisti di rilassarsi e di vivere una vacanza da sogno!

Le migliori spiagge di Fuerteventura per il relax

Come avrai capito la vita sull’isola di Fuerteventura, del resto come per tutte le altre isole dell’Arcipelago delle Canarie, è veramente da sogno e da relax.

Il paesaggio naturale, il clima, il sole e le spiagge rendono Fuerteventura davvero ospitale e rilassante: trascorrere una settimana in vacanza su questa isola permette di dimenticare la routine frenetica della vita quotidiana. Ecco uno dei tanti motivi per soggiornarci!

Fuerteventura è un’oasi di spiagge: tantissime distese di sabbia che sembrano delle lingue sabbiose permettono ai turisti di fare bagni, di prendere tanto sole, di riposarsi e, soprattutto, di praticare tanto sport acquatico.

Per chi ama il relax si annoverano tantissime spiagge dedicate a chi ama stare assolutamente isolato dai flussi di turisti: ideale è la spiaggia di Cofete, ubicata nell’estremo sud-ovest, il fascino di questa distesa sabbiosa è dato dal fatto che è deserta, ventosa, con onde tumultuose che “minacciano” il colore dorato intenso della sabbia.

Sebbene si trovi tra le strade sterrate, potete noleggiare un’auto sull’isola e raggiungere la spiaggia di Cofete seguendo come riferimento il faro.

Un vero e proprio paradiso isolato, un belvedere imperdibile e unico in quanto è possibile ammirare tutta la riviera costiera di Fuerteventura. Consigliata per chi vuole ritrovare la sua dimensione di selvaggio!

Bellissima è la spiaggia di Ajuy, nel comune di Pajara: ubicata nella costa ovest, qui è possibile rilassarsi e distendersi sulla caldissima distesa di sabbia nera molto caratteristica.

Un luogo davvero ameno, pacato dove poter ammirare il paesaggio incantevole, udire le onde e i suoni canterini degli uccelli, il richiamo del venticello che accarezza la pelle ed i capelli.

Sulla spiaggia di Ajuy sono arenate le barchette dei pescatori, a fare da cornice a questo “quadretto” marinaro vi è il tipico ristorantino dove potete gustare i più buoni e squisiti piatti tipici della cucina delle Canarie.

Un angolo poco turistico ma, sicuramente, la spiaggia di Ajuy è un’oasi inesplorata per i turisti che vogliono rilassarsi ed abbandonarsi alle calde acque dell’Oceano Atlantico.

Pozo Negro è un’altra bellissima distesa sabbiosa che si distingue per la presenza di ciotoli neri, i quali contrastano con lo sfondo delle tipiche case caratteristiche canaresi dalla tonalità chiara.

Anche sulla spiaggia di Pozo Negro potrete davvero distendervi e rilassare i nervi, dopo una giornata di sole e di tuffi, potete sostare in questo luogo incantevole cenando in uno dei pittoreschi ristorantini, le cui cucine emanano un gradevole e squisito odorino di pesce e specialità tipiche delle Canarie.

Anche se la spiaggia di Pozo Negro è poco frequentata da turisti, ne vale davvero la pena rilassarsi su questa spiaggia e ritrovare la propria serenità.

La spiaggia di Calete de Fusta è davvero uno scorcio unico, un paradiso adorabile, una lingua sabbiosa dalle tonalità dorate che si distende per poi immergersi nelle calde acque dell’Oceano Atlantico.

Portatevi una sdraio, ombrellone, occhiali da sole e, soprattutto, una buona crema solare: l’abbronzatura ed il relax sono davvero assicurati.

Spiaggia molto turistica e comoda per rilassarsi e prendere il sole, Calete de Fusta è adatta anche per chi ha bambini piccoli e necessità di tutte le comodità per stare in tranquillità ed in compagnia con amici, conoscenti ed altri turisti.

Bellissimi sono anche gli ombrelloni e sdraio che potete affittare, tantissimi gli alberghi, ristoranti, bar e ogni altra struttura ricettiva ideale per soddisfare ogni vostra necessità ed esigenza.

Consigliata a chi vuole rilassarsi ma, non può fare a meno di una location molto servita e completa di ogni struttura ricettivo-alberghiera. Ideale anche per i piccoli!

Popolate e da sempre animate dai turisti inglesi, le spiagge di Corralejo offrono delle distese sabbiose dorate, ideali per chi ama la comodità ed il relax.

Nelle spiagge di Corralejo c’è la possibilità di affittare ombrelloni e sdraio, un lungomare sulla riviera vi permetterà di fare passeggiate bagnandovi con le caldissime acque dell’Oceano.

Tantissimi sono i bar e i ristoranti tipici che consentono ai turisti di pranzare o cenare, gustando deliziosi piatti tipici della cucina locale. Qui, potete fare tantissime conoscenze con altri turisti, soprattutto con gli inglesi.

Le migliori spiagge di Fuerteventura per gli sport acquatici

spiagge senza vento fuerteventuraNon solo mare, sole e sabbia per rilassarsi e riposarsi: a Fuerteventura gravitano tantissimi surfisti, velisti, esperti nuotatori e subacquei. Per chi ama gli sport acquatici, Fuerteventura è il vero paradiso e luogo ideale per praticare le proprie attività acquatiche.

Famosissima è la spiaggia di Sotavento che si trova nella costa meridionale dell’isola, nel comune di Pajara, a est della penisola di Jandìa.

Una distesa sabbiosa davvero meravigliosa, lunghissima, è ideale per praticare le gare di sport acquatici: wind surf, vela, nuoto, immersioni subacquee, il divertimento è davvero assicurato! Questa spiaggia è ideale anche per chi ama le feste, dato che sulla spiaggia di Sotavento si organizzano numerosissime serate all’insegna del divertimento e, a ritmo della musica.

Nella parte settentrionale di Fuerteventura è possibile visitare la famosa spiaggia di El Burro, a pochi chilometri da Corralejo.

Una distesa di sabbia dorata presa d’assalto e gremita di molti surfisti e velisti, in particolare per chi ama cavalcare le onde impetuose dell’Oceano Atlantico.

Il sole ed il vento vi permetteranno di praticare i vostri sport acquatici con tutta tranquillità; per chi non ama il vento, potrà ripararsi grazie alla presenza dei famosissimi e peculiari coralitos.

Per chi ama immergersi nelle acque dell’Oceano ed esplorare il paesaggio sottomarino, potrà scegliere la spiaggia di Playa Chica. Qui, le acque sono davvero calde e cristalline: una vegetazione veramente unica, un patrimonio marino davvero unico e raro.

Ne vale davvero la pena soggiornare e visitare la spiaggia di Playa Chica che di distingue per le sue distese di sabbia bianca. Un paradisiaco scenario da cui non vorrete più andarvene.

Meta molto frequentata ed ambita dai surfisti e dagli amanti della vela è la spiaggia di La Pared: lunga spiaggia di sabbia dorata a sud ovest dell’isola, è facilmente raggiungibile in auto.

Oltre alla possibilità di praticare tanto sport in acqua, qui è possibile anche sostare e pranzare o cenare nel ristorante, dotato di piscina e scivoli d’acqua a pochi metri dalla spiaggia.

Spiagge Fuerteventura: considerazioni finali

Grazie a questa guida, sicuramente sarete davvero in grado di muovervi bene sull’Isola di Fuerteventura. Ovviamente, a seconda delle diverse esigenze, è possibile scegliere ed optare per una spiaggia piuttosto che per un’altra.

In linea generale, potete organizzare il vostro viaggio a Fuerteventura optando per distese sabbiose davvero uniche e caratteristiche, dallo scenario paesaggistico unico e prezioso da spiagge più “isolate” e meno gremite dai flussi di turisti.

Le distese sabbiose di Fuerteventura sono veramente amene e tutte in grado di permettere ai turisti di rilassarsi o di praticare uno sport subacqueo; inoltre, sono spesso ben attrezzate e ricche di ristoranti, alberghi, bar ed ogni altro servizio di ricezione.

Molte spiagge consentono di organizzare feste notturne e di cucinare grigliate sulla spiaggia: la musica ed il divertimento sono davvero assicurati!

Non ti abbiamo ancora convinto? Prepara le valigie, occhiali da sole, tavola da surf e via, si parte alla volta di Fuerteventura! Buon Divertimento!

cosa vedere a Gran Canaria

Questa è una guida completa sulle spiagge di Gran Canaria, una delle sette isole principali dell’arcipelago canario. Oggi le isole sono una delle mete turistiche principali dell’intera europa, un pezzo di mondo adatto a tutti i tipi di viaggiatori.

Sei in partenza per un viaggio e non sai dove trascorrere la tua vacanza?

Vorresti goderti le giornate di sole, di caldo e di mare?

Benissimo, allora, ti trovi proprio nella guida utile e giusta: qui troverai tantissime utili informazioni se vuoi intraprendere e pianificare un viaggio di relax e di mare.

Tuffi, spiaggia, divertimento e sole sono assicurati se ti rechi sulle calde spiagge di Gran Canaria.

Se non ci sei ancora stato ma ne hai sentito parlare da qualche tuo amico o conoscenze, è tempo di fare le valigie e di partire con l’aereo diretto per le Isole Canarie, un grande arcipelago di sette isole maggiori e due isole minori, tutte di origine vulcanica, situate nell’Oceano Atlantico al largo dell’Africa nord-occidentale.

Lo spettacolo è davvero assicurato, fidati di me e scegli come meta turistica: le Canarie sono isole tropicali, situate nell’oceano Atlantico, davanti alla costa dell’Africa e al deserto del Sahara, al largo del Marocco, sono una meta turistica che da sempre attirano una vasta affluenza di turisti da ogni parte del mondo.

La bellezza paesaggistica, la popolazione locale, il regno animale e floreale, le spiagge, le attrazioni, i parchi giochi, le strutture ricettivo-alberghiere rendono le Canarie una location unica al mondo.

Questo arcipelago è costituito da sette isole di varie dimensioni e più o meno popolate, tutte da visitare, le cui estensioni sono di seguito ascrivibili:

  • Tenerife 2 034,21 km², la cui capitale è Santa Cruz de Tenerife;
  • Fuerteventura 1 659,71 km², la cui capitale Puerto del Rosario;
  • Gran Canaria 1 560,10 km², la cui capitale è Las Palmas de Gran Canaria;
  • Lanzarote  845,90 km², la cui capitale è Arrecife;
  • La Palma 708,26 km², la cui capitale è Santa Cruz de la Palma);
  • La Gomera 369,74 km², la cui capitale è San Sebastián de la Gomera);
  • El Hierro 268,70 km², a cui capitale è Valverde.

Le sette isole formano una comunità autonoma della Spagna e risentono della culturale e delle usanze tipiche della tradizione e costumi spagnoli.

Se ti stai chiedendo che clima è presente sulle Isole Canarie e quando è meglio visitarle, ti diciamo subito che le isole godono di un clima molto mite durante tutto l’anno che può essere però, grazie all’influenza degli alisei, o molto secco oppure umido.

Legge anche: clima alle Canarie, non è tutto oro quello che luccica.

Per fare i tuffi nelle bellissime acque, la temperatura dell’Oceano Atlantico raggiunge i 18 °C nei mesi di gennaio-febbraio, per poi aumentare fino ai 28 °C nei mesi di luglio-agosto-settembre.

Per quanto riguarda le piogge, ricordati di portare via gli ombrelli solo se decidi di partire durante la stagione invernale altrimenti, non c’è pericolo di bagnarsi.

Quale delle sette isole visitare?

Beh, rispondere a questo quesito non è assolutamente semplice dato che meritano effettivamente di essere visitate tutte e sette.

Ognuna con le sue caratteristiche fisiche, ambientali, storiche e culturali, la scelta è davvero complessa; tuttavia, come avrai appreso dal titolo di questa guida, ci occuperemo nel corso della trattazione sul “visitare” e pianificare il viaggio alla volta di Gran Canaria. Buona lettura!

Gran Canaria: cenni generali

cosa vedere a Gran CanariaL’isola di Gran Canaria è una delle sette isole che costituiscono l’arcipelago delle Canarie, di origine vulcanica, conta una superficie di 1.560,1 km quadrati e un’altezza massima di 1956 metri con il Pico de las Nieves.

Gran canaria è la terza isola più grande dell’arcipelago per estensione e altitudine, la sua forma “rotondeggiante” la distingue dalle altre sei.

Dall’ambiente naturale e paesaggistico unico e spettacolare, Gran Canaria vanta celebri “monumenti naturali” come il Roque Nublo ed il Roque Bentayga.

Gran parte del territorio insulare (compresa la fascia costiera) è stato dichiarato Riserva della biosfera da parte dell’Unesco.

Appellata “continente in miniatura“, Gran Canaria annovera una grande varietà di climi e di scorci paesaggistici; proprio per questa eterogeneità, l’isola attrae molteplici flussi di turisti che soggiornano, soprattutto, nella parte meridionale della fascia costiera insulare.

Rispetto all’area settentrionale dell’Isola Gran Canaria, le spiagge del Sud sono ambitissime ed amatissime dai flussi di turisti per la maggiore esposizione solare e per il minore flusso di precipitazioni.

Oltre al clima ed al paesaggio naturale davvero unico, il meridione della Gran Canaria è più gettonato dai turisti per la presenza di parchi naturalistici ed esotici e di villaggi turistici.

Le principali aree balneari sono ubicate nell’area centrorientale della costa meridionale e proseguono nell’area di San Bartolomé de Tirajana, che include le località di San Agustín, Playa del Inglés, e Maspalomas che attirano il maggior flusso di turisti.

Lungo la fascia costiera meridionale si incontrano delle piccole località tra cui la comunità di Puerto Rico e di Puerto de Mogán, un villaggio chiamato “piccola Venezia” per via dei suoi molteplici canali che richiamano la città italiana veneta.

Il flusso di visitatori annuali è mediamente di 2,2 milioni: la maggior parte dei quali preferisce visitare la costiera meridionale insulare.

Sicuramente se siete degli sportivi ed appassionati del surf, questa area geografica è sicuramente il vostro polo turistico di attrazione: la località di Pozo Izquierdo è rinomata per essere la capitale del campionato mondiale di windsurf.

Niente paura se siete amanti della storia dell’arte, Gran Canaria vi offre un’amena location per visitare diversi monumenti importanti come sono la Catedral de Santa Ana a Las Palmas de Gran Canaria, la Iglesia de San Juan Bautista ad Arucas e la Basílica de Nuestra Señora del Pino, patrona di Gran Canaria, a Teror.

Quest’ultimo paese, Teror, oltre alla Basilica è molto famoso per il suo chorizo spalmabile simile alla nduja calabrese.

Nel quartiere storico di Vegueta, a Las Palmas de Gran Canaria, si trovano il Museo Canario, l’eremo di Sant’Antonio Abate e la Casa Museo di Cristoforo Colombo.

Per quanto concerne la mobilità sull’isola di Gran Canaria, potete noleggiare un’auto, i costi giornalieri sono davvero esigui, si parla di un importo di circa 25-30€ al giorno a seconda del modello.

Per quanto concerne le infrastrutture e la rete stradale, è presente la superstrada GC-1 che collega Las Palmas a Mogán attraversando la costa.

Non esiste la strada ferrata e si possono fruire dei servizi pubblici locali su gomma: il servizio autobus o guagua collega il settentrione con il meridione nell’area insulare.

Si può acquistare il famoso abbonamento o carnet di 10 viaggi per viaggiare in città o anche per raggiungere tutte le altre località ubicate sull’isola di Gran Canaria.

Potete anche optare per il servizio taxi: si tratta di un’alternativa comoda e non onerosa, soprattutto per gruppi o famiglie di 4-5 persone.

È possibile prenotare in anticipo il servizio sopratutto se siete più di 4 già che avrete bisogno di una macchina di al meno 7 piazze.

E cosa mi dite del cibo? Sei un amante della buona cucina ed un buongustaio?

Bene, allora sull’isola di Gran Canaria potrai davvero assaggiare e gustare tutte le prelibatezze della cucina locale guanche e spagnola.

Tra i celebri piatti di mare come antipasti, ti consigliamo: le lapas (patelle) cotte in padella e condite con mojo verde; polpo servito in salsa o con trito di verdure e pinzimonio, pejines o gueldes piccoli pesci della famiglia delle alici e le sardine (fritte o essiccate).

Il sancocho canario è un piatto a base di pesce salato bollito, con contorni di patate, patate dolci, gofio e mojo; ma il più tipico è “El Encebollado” uno stufato fatto con pesce, cipolla, pomodori, peperoni ed aglio.

Se ami la carne, puoi gustare il maiale, il pollo, il coniglio e la capra. Molto utilizzati sono il puchero canario, un bollito misto di carne con verdure, il conejo en salmorejo, coniglio marinato e la carne cabra con papas, carne di capra cucinata a modo di stufato con delle patate.

Ottime anche le verdure come il potaje de lentejas al estilo canario (zuppa di lenticchie), il puchero (bollito misto di verdure, ortaggi e ceci) ed il caldo verde (brodo verde) a base di patate, prezzemolo, uova.

Tra i dessert: il bienmesabe a base di zucchero, mandorle ed uova; il frangollo con farina di mais, zucchero, mandorle ed uva sultanina; i pasticcini di pasta sfoglia ripieni di “capelli d’angelo” (una marmellata fatta con una zucca chiamata “pantana”), le quesadillas herreñas dell’isola del Hierro, a base di formaggio e per ultimo le rosquetes (ciambelline fritte con diversi gusti).

Frutta a volontà: in Gran Canaria puoi davvero gustare della frutta tropicale dolcissima e squisita come il Platano canario (banana), l’avocado, mango, papaya, ananas, lime, litchi.

Le migliori spiagge del nord di Gran Canaria

las canteras gran canaria Sei un amante della spiaggia e del Sole?

Se la tua meta preferita è la Gran Canaria settentrionale, sicuramente potrai visitare il capoluogo Las Palmas de Gran Canaria: il vero tesoro del capoluogo dell’isola è la Playa de Las Canteras, una lunga lingua di sabbia di vari chilometri, che s’estende lungo tutta la baia.

Una spiaggia chilometrica che richiama una marea di turisti venuti da ogni parte del mondo per fare non solo  il bagno ma anche  per cavalcare le onde con la tavola da surf. Un luogo che attrae gli appassionati di questo sport.

Inoltre, la Playa de Las Canteras è un’immensa riserva marina; un vero patrimonio paesaggistico naturale, i cui fondali oceanici sono l’habitat prediletto di migliaia specie di pesci. A terra è invece il rifugio di passanti, pescatori e surfisti.

“La Barra” è una formazione rocciosa di origine vulcanica che sorge non lontano dalla spiaggia: si tratta di una scogliera che protegge buona parte della spiaggia dalle maree.

Ideale per chi vuole rilassarsi sotto le luci del tramonto. Fantastico il paesaggio naturale e le tonalità cromatiche che si mescolano nelle acque e nei fondali oceanici.

Las canteras, possiede la bandiera blu e la bandiera di qualità turistica sia per la facile accessibilità anche per persone di mobilità ridotta, sia per i servizi che offre a chi la visita.

In Agaete, al nordovest dell’isola ad una trentina di chilometri dalla capitale, si trovano le Saline di Agaete, 3 piscine naturale connetti tra di loro per i tubi vulcanici.

E’ il posto ideale sopratutto se si visita con dei bambini, già che le piscine sono circondate da piloni di cemento che assomigliano le merli di un castello. Questi piloni riparano le onde dell’oceano per cui il bagno è molto più tranquillo e sicuro per i più piccoli della casa.

Il porto di Agaete è famoso per le connessioni di traghetto con l’isola di Tenerife ed anche per i numerosi ristoranti che offrono della miglior gastronomia di tutte.

Un’altra spiaggia da visitare nel nord dell’isola è il Puertillo – Bañaderos, appartenente alla città di Arucas, distante una decina di chilometri dalla capitale.

Spiaggia di sabbia dorata, talmente attrezzata e con dei posti di vigilanza. Qui le variazioni di marea sono abituali per cui, l’aspetto della spiaggia cambia di continuo.

Famosa per le onde e i ristorantini di pesce che si trovano nei d’intorni.

La Sardina del Norte, nel comune di Gáldar al nordovest dell’isola è una bellissima spiaggia che per prima volta, quest’anno 2017 ha ricevuto la bandiera blu non solo per la sua bellezza ma anche per le sue attrezzatura ed acceso per le persone di mobilità ridotta.

Anche il Faro di Punta Sardina è un’altra attrazione molto richiamanti di questa spiaggia, faro che ancora oggi utilizzato.

Le migliori spiagge tra il nord ed il sud di Gran Canaria

La zona dell’est dell’isola è una delle zone con delle spiagge più belle e particolari di tutta Gran Canaria. La loro caratteristica in comune: la sabbia scura.

A continuazione troverai le 5 migliori spiagge, molto vicine tra di loro.

1. Playa del Hombre  nell’est dell’isola ad una ventina di chilometri dalla capitale. Si tratta di una spiaggia bellissima di sabbia nera anche molto ventosa, in fatti la maggior parte dell’anno onda la bandiera rossa che proibisce il bagno.

Quindi perché la scrivo qui? bene, perché è una delle principale spiagge Canarie dove si svolgono dei campionati di surf e windsurf, a livello nazionale ed internazionale.

2.La Garita è una delle spiagge più caratteristiche di tutta l’isola. Si tratta di una caldera vulcanica dove l’acqua dell’oceano riempie la caldera. Ovviamente si deve fare attenzione mentre si fa il bagno, già che a volte le corrente possono essere abbastanza forti per cui non è molto consigliabile se si visita con dei bambini.

 

3.Hoyo del Pozo, un’altra bandiera blu della zona. Abbastanza isolata, già che sono pochi le costruzioni che si trovano nei d’intorni, è una spiaggia molto bella e molto tranquilla, ideale per spendere una giornata di vero relax.

Di facile accesso a piede o in macchina, non è una spiaggia molto attrezzata ne accessibile a persone con della mobilità ridotta.

Tra l’altro, e come è caratteristico di questa zona, il forte vento è abituale con delle onde portentose per cui è normale trovare ai surfisti e praticanti del windsurf. In più il parcheggio vicino ed il facile accesso in macchina fa di questa spiaggia un posto scelto per tanti bagnini.

4.Melenara

Spiaggia molto ampia e ben attrezzata, accessibile a tutti e molto accogliente. Lontana delle spiagge affollate dai turisti e circondate da grandi alberghi, Melenara è una spiaggia di un carattere più famigliare e discreto.

Una caratteristica distinguibile di questa spiaggia è la statua di un Zeus portando un tridente che emerge dal mare.

5.Salinetas

Una spiaggia tranquilla, ideale per rilassarsi o andare in famiglia con dei bambini già che a differenza delle altre spiagge vicine è molto meno ventosa e con meno onde.

Sta talmente attrezzata e conta con un lungo mare bellissimo circondato da numerosi ristoranti e bar che offrono i piatti più tipici locali ma non solo.

Tra l’altro è la spiaggia più vicina all’aeroporto dell’isola.

Le migliori spiagge del sud di Gran Canaria

dune mas palomasLa parte Meridionale di Gran Canaria, come avrai avuto modo di capire, è una vera e propria riserva di spiagge, di mare e sole.

Quindi, se sei un incallito nuotatore ed amante delle distese sabbiose, il Sud è l’ideale dove puoi organizzare la tua meta turistica.

Senz’ombra di dubbio avrai sentito parlare di la Spiaggia di Maspalomas e Playa del Inglés tutte e due unite per la Riserva Naturale Speciale “Le Dune di Maspalomas” che è semplicemente impressionante.

Si tratta di un insieme di dune di più di 12 km di lunghezza, unico in tutta l’isola.

La maggior parte della flora e fauna di questo posto è endemica e protetta. Da evidenziare il Lagarto Gigante, cioè una lucertola gigante tipica di questa isola.

Un’altra attrazione turistica di Maspalomas è il faro di 56 m di altezza, costruito nel 19 secolo.

Prima la zona era completamente isolata, ora invece, il faro marca l’inizio di un bel lungo mare, pieno di ristoranti, bar, negozi e tutti tipi di locali pensati per il turista. In oltre, la presenza di hotel ed appartamenti, offrono moltissime opportunità di svago e di relax per il giorno e tanto divertimento quando cala la luce del Sole.

Maspalomas è completamente diversa al resto di spiagge più famose dell’altre isole e forse la più turistica e affollata di tutte.

Playa del Inglés ha ottenuto il certificato ufficiale delle “cento mila risate”: si tratta di una delle migliori destinazioni turistiche “baciate dal Sole” dove si rifugiano centinaia di famiglie, ormai da decine di anni. Ideale anche per i più piccoli, essendo molto ampia, ed avendo zone protette e sicure.

Altre spiagge che vale la pena visitare ubicate nel sud di Gran Canaria sono:

Puerto de Mogán: ideale se sei un amante della pesca e dell’itticoltura. Qui, oltre alla spiaggia, puoi noleggiare imbarcazioni per pescare il marlin azzurro, il tonno azzurro e altri pesci che vivono nei fondali dell’Oceano Atlantico.

migliori spiagge gran canaria

Puerto Rico y Amadores (questa seconda artificiale) e vicine a Puerto de Mogán, sono due delle spiagge più tranquille e rilassanti del sud di Gran Canaria.

Sono spiagge ampie, di sabbia dorata ed acqua turchese ed attrezzate fino all’ultimo dettaglio.

Inoltre, in questa baia il vento non è forte come in altri punti dell’isola per cui le acque sono molto più tranquille ed ideale per un bagno rilassante.

Arguineguín, che in lingua guance significa “acqua tranquilla” si trova nel comune di Mogán, al sudovest dell’isola. Si tratta di una spiaggia di sabbia dorata ed acque cristalline, in un piccolo paese di pescatori.

I Norvegesi è la popolazione di stranieri più alta in questa zona, tanto che si può trovare una scuola e un pronto soccorso in lingua Norvegese.

Da Arguineguín partono dei traghetti verso Puerto Rico e Puerto di Mogan.

Per ultimo ti parlerò di Anfi, una spiaggia comparabile a quelle del Caraibi, con sabbia bianca ed acqua turchese.

spiagge sud gran canaria

Ideale per spendere una giornata di relax in famiglia e adatta ai più piccoli già che non c’è nel vento ne delle onde grandi.

Anche se circondate da appartamenti e resort di lusso, la spiaggia è accessibile a tutti e talmente gratuita.

Bar e ristoranti di ogni tipo si trovano vicini a questa bellissima spiaggia del sud.

Spiagge di Gran Canaria: considerazioni finali

Come avrai compreso dalla guida, se sei un appassionato di sole e mare, organizza il tuo prossimo viaggio in Gran Canaria, una delle sette isole dell’arcipelago delle Canarie.

Si potrebbe dire che le Canarie sono un vero e proprio “trionfo” di sole e di mare, relax, benessere e tanto divertimento. Al giorno al mare e la notte a divertirsi.

Ottimo no?

E il sole ci “bacia la pelle”, la brezza marina ci “accarezza i capelli”, il mare ci “rinfresca” e tonifica la pelle; i fondali oceanici sono una risorsa, un vero patrimonio faunistico e floro-vivaistico che attrae gli appassionati degli scenari e della vita sottomarina.

Surf?

Per chi è appassionato del windsurf, troverà in Gran Canaria la patria prediletta dei surfisti e delle surfiste che cavalcano le onde dell’oceano con le proprie tavole.

Nord o Sud?

Beh, la risposta secca è dipende. Il nord è più selvaggio, il sud più tranquillo e adatto alle famiglie in cerca di riposo.

Io personalmente preferisco il nord meno battuto dal turismo di massa, tuttavia non disdegno mai una gita al sud dove il clima è sicuramente più adatto ai bagni in oceano.

Tanto divertimento sulle spiagge della Gran Canaria: hotel, appartamenti, parchi naturali, ristorantini tipici, bar, lounge bar, casino, disco etc.

Insomma, se non sei convinto, prepara la valigia e vola con l’aereo verso le favolose spiagge della Gran Canaria. Ricordati di portare la tavola da surf, maschera, canna da pesca e pinne! anche nel caso ti lo dimentichi, non ti preoccupare, potrai trovarlo da per tutto ed a prezzi onesti.

Il divertimento è assicurato.

Buen viaje amigos!

Marta 🙂

 

spiagge tenerife nord

Benvenuto sulla guida di Spagnatour, oggi parleremo delle migliori spiagge di Tenerife.

In questo articolo troverai la lista completa delle migliori spiagge di Tenerife adatte per tutti i gusti. Sia che tu sia un comodo vacanziere sia un viaggiatore estremo, sono certa che l’isola di Tenerife non ti deluderà.

La morfologia dell’isola è molto varia e offre infatti sia spiagge sabbiose dotate di tutti i servizi sia di angoli nascosti adatte per chi cerca natura e isolamento dalle masse di turisti.

Tenerife è essenzialmente divisa in due grandi zone, la parte sud e la parte nord. Tipicamente la parte sud è quella con il clima più mite ed è proprio qui che il turismo di massa ha visto il suo posto ideale di crescita. Questo ovviamente a discapito dell’autenticità dei luoghi.

Il nord invece possiede ancora il fascino naturale e originale dell’isola non intaccato dal turismo di massa. Se il nord è la parte più autentica, dall’altra parte però ha le condizioni climatiche meno adatte per la vita di spiaggia, specialmente durante il periodo invernale.

Ti dico questo perché Tenerife è famosa proprio per il suo clima temperato durante tutto l’anno, evento che la rende la meta ideale per chi cerca la vita di mare anche in inverno, ma questo prevalentemente per il versante sud.

Mappa e meteo di Tenerife

Tenerife è un’isola di origine vulcanica dalla forma leggermente allungata dominata al centro dal vulcano ancora attivo, il Teide.

Il Teide, con i suoi 3718 metri di altitudine, è la vetta più alta di Spagna. La sua forma e dimensione influenza in maniera massiva il clima dell’intera isola.

I venti freddi provenienti dal nord si scontrano infatti con il picco senza riuscire a superarlo con il risultato di avere due zone nettamente distinte tra loro: un nord con un clima fresco e lussureggiante dovuto alla maggiore piovosità e un sud caldo e arido.

Non stupirti di trovare 4 condizioni climatiche nello stesso giorno, ti ritroverai a passare dalla Primavera e Autunno del nord, all’inverno nevoso sulla cima del Teide per poi arrivare alla calda estate e vita da spiaggia del sud.

mappa tenerife

Il risultato della complessa geografia è un’isola molto varia che può essere visitata durante tutto l’anno e riservare sorprese al turista in cerca di relax e/avventure.

Questa diversità ha portato le aziende del turismo a creare delle località dedicate esclusivamente al turismo classico in cerca di spiagge e caldo tutto l’anno. Questo fenomeno trova il suo massimo nelle località di Los Cristianos Costa Adeje e Playa America.

Qui affittare un appartamento per le vacanze è decisamente più caro, ma in cambio avrai servizi e clima caldo. Ma attenzione però, se cerchi la vera vita canaria, devi evitare queste località perché assolutamente non autentiche con la vera Tenerife dei canari.

Ma il sud non è solo Playa Americas e Los Cristianos, il sud infatti offre delle vere perle sconosciute alla maggior parte dei turisti e che vedremo qui in questo articolo.

Una particolarità interessante da conoscere sulle spiagge di Tenerife è il colore della sabbia.

Molte delle spiagge dell’isola sono infatti di color nero, dettaglio che indica chiaramente l’origine prettamente vulcanica, mentre altre sono del classico color sabbia.

In alcuni casi questo è dovuto dall’intervento dell’uomo, alcune spiagge infatti sono artificiali create con l’importazione di sabbie dal vicino continente africano, dalle dune sabbiose del Sahara per essere precisi.

Detto ciò, in questa guida vedremo tutte le migliori spiagge di Tenerife, mentre se cerchi la guida per le altre attrazioni turistiche, ti rimando all’articolo cosa vedere a Tenerife.

Le migliori spiagge di Tenerife Sud

Iniziamo questo viaggio virtuale alla scoperta delle migliori spiagge di Tenerife proprio da Playa Americas Costa Adeje e Los Cristianos, le tre località turistiche per eccellenza.

Anche se non sono le zone che preferisco, anche qui è possibile rilassarsi in spiagge sabbiose molto belle e comode fornite di tutti i servizi principali.

Queste spiagge sono indicate non solo per famiglie con bimbi piccoli oppure coppie di anziani, qui c’è anche concentrata la vita notturna e festaiola dell’isola. Se è questo quello che cerchi, prendi carta e penna appuntati i nomi delle spiagge.

Playa de Fañabe –  località Costa Adeje

E’ senz’ombra di dubbio una delle spiagge favorite dai turisti, non solo per la sua bellezza ma anche per la sua accessibilità (cosa che nell’isola non sempre è facile, specialmente per i diversamente disabili). Di sabbia sottile ed acqua cristallina, Fañabé ci offre tutti i servizi necessari come ombrelloni, sdraie, zone verde, doccia, bar e negozi. Ci sono anche piccole strutture in legno con dei lettini dove poter godere un massaggio rilassante e per gli amanti dello sport, Fañabé, offre diversi tipi di attività sia acquatiche che di vento come il parapendio.

spiagge di tenerife sud

Playa de Troya – località Playa Americas

Playa de Troya sono in realtà due, Troya I e Troya II, bellissime entrambi e la scelta migliore per chi vole non solo un giorno di mare ma anche una note di festa, stilo Ibiza. La loro sabbia di colore scuro di origine vulcanico, la sua ampiezza e l’acqua cristallina fanno di Troya un vero paradiso. Pure qui ci sono tutti i servizi tipici di una spiaggia urbana ed anche accesso per i diversamente disabili. L’unico piccolo svantaggio è la mancanza di parcheggio ma si può arrivare facilmente in pullman.

spiaggia tenerife sud

Se cerchi dei ristoranti e zona chill out con vista all’oceano dove godersi il miglior tramonto e poi una bella fiesta fino a tardi…. il Monkey beach e il Papagayo Club sono due posti che ti consiglio.

Playa de Las Americas – località Playa Americas

La spiaggi più famosa di tutto il sud, non solo per la sabbia bianca e l’acqua trasparente ma anche per la sua movida.

Per quanto riguarda la spiaggia è provvista di tutti i tipi di servizi, con facile accesso a tutti e un’ampia offerta di attività da fare per spendere la giornata.

Arrivata la sera, e dato che si trova circondata da grandi resort, ristoranti, bar, club, disco… è la opzione migliore per la festa.

Nella zona de las Americas c’è una gran comunità di inglesi e nord europei per cui è facile trovare locali e cibo tipico di loro. Se non fosse per il sole, a volte sembra di essere in vacanza in Inghilterra.

spiagge famose sud tenerife

Da evitare la zona di Las Veronicas, l’esempio perfetto di quello che diceva prima.

Playa de las Vistas – località Los Cristianos

Questa spiaggia è una delle più grande di tutta l’isola. Di sabbia dorata e acqua turchesa è una delle spiagge favorite di turisti e non solo, perché anche i locali sono assidui.

Essendo una spiaggia urbana, offre di tutti i servizi e facilità necessari per fare della spiaggia de las Vistas, un’ottima scelta.

Una della sua peculiarità è la enorme fontana che si trova nel centro della spiaggia da cui sgorga l’acqua estratta dal mare.

spiaggia bella tenerife

Playa de Los Cristianos – località Los Cristianos

Insieme alla spiaggia de las Americas, Los Cristianos è la spiaggia più famosa e affollata di tutto il sud.

La sua sabbia dorata, acqua cristallina e tutte le caratteristiche di una spiaggia urbana, rendono la spiaggia de los Cristianos il luogo perfetto per chi non solo vuole un bagno ma anche diversione e comodità, tutto in uno.

Il fatto di che si trova vicina al porto fa di questa spiaggia un punto di partenza e di arrivo per i traghetti che raggiungono la vicina isola di La Gomera.

miglior spiaggia tenerife

Per gli amanti del mare che vogliono imparare a navigare, Los Cristianos offre la possibilità di assistere a una scuola di vela.

Le spiagge elencate fino a qui rappresentano il sud turistico propriamente detto. Da qui in poi ci allontaniamo progressivamente alla ricerca di spiagge molto meno frequentate dalla massa e quindi più adatte per chi cerca tranquillità e autenticità.

Essendo comunque situate al sud del vulcano Teide, il clima rimane ancora piacevole e mite durante tutto l’anno.

Una dell’immagine più belle che si può trovare nel sud dell’isola è fare il bagno in acque cristalline e clima mite guardando la cima del Teide nevicata.

Costa del Silencio – località Las Galletas

Una delle zone più tranquille della parte sud dell’isola e meno affollata da i turisti.

Con un forte carattere marinaio è il luogo per eccellenza dei lavori di pesca. Ancora oggi si può andare la mattina presto alla lonja o mercato di pesce sul porto.

Qui, le spiagge sono più rocciose ma l’acqua e sempre uno spettacolo!

La zona di lungo mare è molto vivace con dei bar e ristorantini di pesce fresco buonissimo.

spiaggia tenerife

I servizi che offre la spiaggia aumentano durante l’estate, cioè si visiti la spiaggia durante i mesi invernali è possibile trovarsi il noleggio di sdraie ed ombrelloni chiuso.

Playa de la Tejita – località el Medano

Famosa non solo per la sua sabbia dorata ed acqua truchesa ma anche per la gran montagna rossa che si affaccia al mare.

Allontanata dal centro urbano è una delle spiagge più tranquille e favorite dei locali.

spiaggia tenerife

Qui non ci sono grandi ristoranti ma ce ne un bar di spiaggia, il chiringuito El Pirata che oltre a offrire del cibo casareccio più buono (inclusive la lasagna di salmone) las cervecitas e cocktail sono ottimi e tutto ad un prezzo eccellente.

Senza dubbio, una spiaggia da non perdersi!

Playa El Medano – località El Medano

El Medano si trova accanto alla spiaggia de la Tejita ed è il paradiso dei surfisti. Il Campionato Mondiale di Kit surf si svolge ogni anno proprio qui, dove centinaia di sportivi e sportive amanti dell’adrenalina si avventurano a mare per esibire la loro destrezza su tavole da surf collegate a grandi kite.

Però è anche una spiaggia ideale per le famiglie con i bimbi, già che è molto spaziosa ed i surfisti di solito si mettono da una parte, tutti insieme.

L’unico svantaggio di questa spiaggia più selvaggia è l’assenza di sdraie ed ombrelloni come il fatto di la difficile accessibilità per i diversamente disabili.

miglior spiaggia tenerife

Per quanto riguarda il paese di El Medano, a pochi passi dalla spiaggia, è semplicemente incantevole con una piccola piazza affacciata al mare e circondata da bar, ristoranti e piccoli negozi dove troverete di tutto e di più.

Cabezo de Güimar – località Güimar

Conosciuta anche come la playa del Puertito de Güimar  (spiaggia del piccolo porto) è una spiaggia molto ampia e gradevole.

Di sabbia e ghiaia nera ed acqua trasparente questa spiaggia allocata tra i scogli è una buona opzione per passare una giornata di relax al mare.

spiagge più belle tenerife

I servizi che ci offre questa spiaggia sono le doccie, parcheggi e zone di facile accesso per persone diversamente abili ma le sdraie ed ombrelloni non ci sono.

Vicino alla spiaggia c’è un lungo mare con negozi e ristorantini ma il miglior della zona e che vi consiglio fortemente è quello di Cofradia de Pescadores, dove mangerai di ottimo pesce fresco ad un prezzo ottimo.

Per gli amanti del trekking, in questa zona chiamata Malpais di Güimar, si trova la Punta del Pedrón. 

punta del pedron tenerife

Una riserva naturale con un scenario lunare già che tutte le rocce del litorale sono vulcaniche. Di fondo troviamo la montagna grande, meta per tutti quelli che fanno trekking in questa zona.

Si può raggiungere anche costeggiando in barca.

Spiagge urbane di Candelaria

La Candelaria non è solo famosa per la sua basilica della signora della Candelaria in questo meraviglioso paese marinaio ma anche per le sue spiagge  all’interno della città.

Di ghiaia nera, queste piccole spiagge sono facilmente raggiungibili a piedi e con facile accesso per tutti anche se sprovviste di servizi di sdraie ed ombrelloni.

Bellissimo anche il suo lungo mare dove si trovano 9 statue in bronzo dei Menceyes (i re dell’isola quando era abitata per i aborigini Guanches).

spiagge nere tenerife

 

Le migliori spiagge di Tenerife Nord

Se cerchi spiagge più particolari rispetto a quelle del sud, il nord dell’isola non ti deluderà.

Anche se non sempre il clima è dei migliori, nelle giornate soleggiate il nord nasconde delle perle incredibili per chi ama il mare in tutte le sue forme.

Qui le correnti sono a volte molto forti, ma non preoccuparti perché in alcune zone la natura oppure l’uomo ha pensato anche a questo con la formazione di piscine naturali che proteggono la costa e quindi la possibilità di bagnarsi nell’oceano.

Alcune sono delle formazioni naturali che hanno preso la forma attuale con l’intervento dell’uomo.

Playa de las Teresitas – località San Andres

La spiaggia urbana della capitale dell’isola e a pochi chilometri di Santa Cruz, nel paese di San Andrés, facilmente raggiungibile in pullman o in macchina.

Si tratta di una spiaggia artificiale di sabbia dorata procedente dal deserto del Sahararegalo del Re di Marocco alla città di Santa Cruz.

spiaggia santa cruz de tenerife

Spiaggia urbana provvista di tutti i servizi come doccie, bagni, sdraie, ombrelloni, rampe per le persone diversamente abili e bar.

Infatti uno dei punti di riferimento e che fa speciale a questa spiaggia è il chiringuito El Caracol, che offre i miglior mojito della città e musica cubana tutto il giorno…. ti sembrerà di essere a Cuba invece di alle Isole Canarie.

Per mangiare dell’ottimo pesce fresco a San Andrés, nella località vicina, troverai ristorantini stupendi a prezzi fantastici.

Playa de Roque Bermejo – località Anaga

Spiaggia dedicata solo a chi non ha paura di affrontare la natura. Qui infatti si arriva o via mare o lungo un cammino a piedi di diverse ore, andata più il ritorno, il giusto regalo per i trekker professionisti.

Troverai un angolo di paradiso che potrai godere in assoluta libertà da tutto e tutti.

Spiaggia selvaggia, rocciosa di sabbia nera ed acqua cristallina che non offre nessun tipo di servizio e purtroppo non è raggiungibile a tutti.

spiagge tenerife nord

Playa de Benijo – località Taganana

Spiaggia di una bellezza mozzafiato con dei picchi di lava che vengono fuori dal mare.

Di sabbia nera e ghiaia ed acqua trasparenti si trova sotto il parco naturale del Macizo di Anaga.

Spiaggia nudista di difficile accesso già che si arriva scendendo per scale di legno e sprovvista di qualsiasi servizio minimo. Soltanto c’è un piccolo ristorantino prima di arrivare in spiaggia.

E’ una delle spiagge favorite per i locali e non solo, specialmente se vogliono praticare il nudismo.

spiagge nere nord tenerife

Piscine di Bajamar – località Bajamar

Bajamar è una località al nord di Tenerife, molto visitata più che per le sue spiagge, per le sue piscine naturale che tante volte quando le onde impediscono il bagno.

Qui il turismo di massa non c’è anche se è la zona favorita dai pensionati tedeschi, specialmente durante i mesi invernali.

Trattandosi di spiagge urbane, stanno circondate da bar, ristoranti e negozi e le docce si trovano da per tutto.

piscine naturale bajamar

Playa del Castillo – località Puerto de la Cruz

Senza dubbio è la spiaggia più bella del Puerto de la Cruz.

Spiaggia di sabbia dorata ed acqua turchesa, provvista di tutti i tipi di servizi come ombrelloni, sdraie, docce, bagni, ristoranti, bar e facile accesso per tutti.

Durante i mesi di state a volte è complicato trovare il parcheggio libero, ma nel paese ci sono quelli a pagamento.

spiaggia nord tenerife

Piscine naturali di Garachico – località Garachico

Queste piscine naturali conosciute come El Caletón, che in realtà è un braccio di formazione lavica che nel suo tempo, aveva distrutto il porto del paese.

Lungo questo braccio ci sono creati delle pozze naturale dove arriva l’acqua dell’oceano.Sono veramente uno spettacolo naturale che però è raramente frequentato dai turisti internazionali.

 

piscine naturali tenerife

Le migliori spiagge di Tenerife Nord Ovest

La forma dell’isola di Tenerife fa sì che la parte est sia stretta formata da una singola punta, mentre la parte ovest è decisamente più ampia.

Qui troviamo Los Gigantes, formazione rocciosa immensa e incredibile che rappresenta per alcuni (me compresa) la zona forse più bella di tutta Tenerife.

Masca – località Los Gigantes

spiagge tenerife ovest

 

La baia di Masca si trova al nord-ovest dell’isola, ai piedi del massiccio montuoso di Teno. Per arrivare in spiaggia, si deve scender per il dirupo durante 3 ore più meno, attraversando uno scenario mozzafiato.

Una volta in spiaggia, completamente selvaggia, si deve prendere una barca che vi porterà alla Costa de Los Gigantes. Stesa barca che dovranno prendere tutti quelli che non piace o non possono fare il trekking.

barca spiaggia masca-gigantes

 

 

Playa Arena – località Puerto de Santiago

Spiaggia di sabbia nera ed acqua cristallina.

Completamente attrezzata con tutti i tipi di servizi e rampe di facile accesso, è una spiaggia urbana, con zone verdi e un piccolo lungo mare circondato da negozi, bar e ristoranti.

Se quello di cui hai bisogno e di rilassarti… puoi farlo al più puro stile asiatico, già che in spiaggia si trova un piccolo letto in legno dove goderti di un bel massaggio.

spiagge nere a tenerife

Playa de la Jaquita – località Alcalà

Spiaggia di sabbia marrone ed acqua trasparente, che si trova nella Punta di Jaquita, motivo del suo nome.

Questa spiaggia è veramente famosa per il fatto di poter fare il nuoto assieme alle tartarughe marine, una esperienza veramente unica.

spiagge tenerife

Spiaggia urbana, di facile accesso e ampio parcheggio ma sprovvista di servizio sdraie ed ombrelloni, anche se le docce e bagni ci sono.

Spiagge Tenerife: considerazioni finali

Tenerife è un vero gioiello che ti offre delle spiagge più belle ed uniche al mondo e la cosa migliore è che tutte si trovano in un raggio di pochi chilometri.

Anche se l’isola gode di un clima mite durante tutto l’anno, dobbiamo tenere in mente che il nord dell’isola è molto più fredda che il sud.

Le spiagge del nord sono più piccole e più frequentate dai locali, mentre che quelle del sud, molto meglio attrezzate, grandi e affollate specialmente dai turisti.

Comunque il mio consiglio è quello di girare l’isola il più possibile per poter godersi al meglio tutte le sue meraviglie.

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e sia stato utile per farti un’idea di come sono le spiagge di Tenerife.

Gracias y hasta pronto amigos!!!

Marta 🙂

 

 

 

 

spiagge delle canarie

Benvenuto su Spagnatour, il blog con tutta l’informazione necessaria per goderti al massimo la tua visita in Spagna.

In questo articolo ti mostrerò le spiagge più belle delle Canarie.

Un articolo difficile, le Canarie infatti hanno centinaia di angoli nascosti ai più da visitare assolutamente.

Comunque sia se stai pensando nel tuo prossimo viaggio a questo posto bellissimo il mio consiglio è quello di leggere anche cosa vedere alle Canarie.

Cominciamo con la classifica delle spiagge più belle delle Canarie secondo il mio parere e la mia esperienza personale su queste isole.

Sei pronto? allora…. vamos!! 😉

Le spiagge più belle delle Canarie

1. El Charco Azul (El Hierro)

spiagge delle canarie

Si tratta di una piscina naturale formata dalle onde del mare dentro delle rocce di lava vulcanica che formano gli scogli della zona.

Questa meraviglia naturale si trova al nord dell’isola vicino al paese “los Llanillos, à la Frontera”. 

Ci sono anche dei solarium in legno dove sdraiarsi per prendere il sole e stare comodi.

2. Playa de Nogales (La Palma)

Una peculiarità dell’isola della Palma sono le sue piccole spiagge di sabbia nera nascoste all’interno della costa rocciosa.

Una delle spiagge più belle è quella di Nogales che appartiene al paese di Puntallana  al nord est dell’isola.

spiagge la palma

Una spiaggia nascosta tra gli scogli e circondata di vegetazione, ideale per cui vuole stare lontano dalla folla in una enclave bellissima e quasi perfetta.

Dico quasi perfetta perché l’unico difetto di questa spiaggia sono le sue correnti marine molto forti.

Nogales è anche una destinazione d’oro per gli amanti del surf grazie alle sue onde e per chi ama fare topless o nudismo.

Data la sua posizione, Nogales è una spiaggia sprovvista dei servizi minimi come docce, sdraie, ombrellone, bars… etc.

Il parcheggio per le macchine si trova nella parte alta della montagna e alla spiaggia si scende soltanto a piedi attraverso un sentiero.

3. Playa los Cancajos (La Palma)

Questa spiaggia a differenza di Nogales, è una spiaggia urbana che si trova nel paese di Breña Baja, all’est dell’isola.

spiagge isole canarie

Lontana di essere una spiaggia nascosta e sperduta, Cancajos è una spiaggia che offre tutti tipi di servizi per il massimo comfort dei visitanti.

Anche qui, la sabbia nera, le rocce di lava vulcanica e l’acqua cristallina sono i veri protagonisti, insieme ai piccoli granchi rossi che spesso escono dagli scogli.

Posto ideale per fare snorkeling ed immersioni.

 

4. Valle Gran Rey (La Gomera)

Valle Gran Rey è un paese al sud est dell’isola della Gomera, il secondo più grande di tutta l’isola.

spiagge gomera

Una delle spiagge più belle di questo paese è quella di Las Vueltas,  che si trova accanto al porto.

Si tratta di una spiaggia piccola, di sabbia nera e acqua trasparente e molto tranquilla con numerose barche di pescatori ancorate. Non è molto larga anche se continui verso il fondo, una volta passato il porto la spiaggia si ingrandisce ed è lì dove si pratica il surf.

Davanti ai piccoli ostelli e ristorantini di pesce, è una spiaggia molto comoda specialmente se vai con dei bambini.

5. Playa El Bollullo (Santa Cruz de Tenerife)

spiagge tenerife

Spiaggia appartenente al paese dell’Orotava, al nord dell’isola di Santa Cruz de Tenerife.

Di sabbia nera vulcanica, acque trasparenti e facile accesso, questa spiaggia quasi selvaggia è una delle più belle di tutta l’isola.

E’ composta di due pezzi, la spiaggia lunga 160 m ed una caletta piccola accanto.

C’è un parcheggio per lasciare le macchine (1€ al giorno) ed essendo nell’area urbana, ha dei servizi come sdraie, ombrellone, docce e un bar di spiaggia (chiringuito) dove si può anche mangiare.

Una enclave magica da non perdersi che alterna la bellezza di una spiaggia selvaggia con la comodità dei servizi che offrono le spiagge urbane.

6. Playa de la Tejita (Santa Cruz de Tenerife)

Spiaggia situata nel Medano, al sudeste dell’isola, vicina all’aeroporto Regina Sofia, più conosciuto come aeroporto del sud.

spiagge santa cruz tenerife

Questa spiaggia si trova in un spazio naturale protetto famoso per la sua montagna rossa ed è il posto ideale per gli amanti del surf in qualsiasi tipologia (kitesurf, windsurf, bodyboard…)

In uno degli stremi, quelli più vicino ai palazzi ed il parcheggio, c’è un bar di spiaggia che si chiama “Chiringuito El Pirata” che offre della birra a 1€ ed il cibo ottimo, non solo tipico canario ma anche qualche piatto di pasta italiano.

La lasagna al salmone è squisita.

Si può arrivare alla cima della montagna attraverso un sentiero che va dalla spiaggia.

7. Playa de Taganana (Santa Cruz de Tenerife)

spiagge Tenerife

Si tratta della spiaggia di uno dei paesi più antichi di tutta l’isola, Taganana, nel massiccio di Anaga, al nord di Tenerife.

Di sabbia nera vulcanica e acque chiarissime, questa spiaggia selvaggia è stupenda per spendere un giorno di total relax o praticare il surf.

Anche se nei giorni di acque mosse la corrente è abbastanza forte dove non c’è nessun bagnino o posto di pronto soccorso.

Sprovvista di qualsiasi tipo di servizio, l’unica facilità che si trova è un bel parcheggio dove lasciare la macchina prima di prendere il sentiero che scende alla spiaggia.

8. Playa de Maspalomas (Gran Canaria)

Si trova al sud dell’isola di Gran Canaria, nel paese di Maspalomas, che appartiene alla città di San Bartolomè di Tirajana.

spiagge gran canaria

Famosa non solo per la sua bellezza ma anche per trovarsi in una riserva naturale speciale, “le Dunne di Maspalomas”, un insieme di dune di più di 12 km di lunghezza, unico in tutta l’isola.

La maggior parte della flora e fauna di questo posto è anche protetta.

Un’altra attrazione turistica di questa spiaggia è il faro di 56 m di altezza, costruito nel 19 secolo.

Prima la zona era completamente isolata, ora invece, il faro marca l’inizio di un bel lungo mare, pieno di ristoranti, bar, negozi e tutti tipi di locali pensati per il turista. Completamente diversa al resto di spiagge più famose dell’altre isole.

9. Playa Las Canteras (Gran Canaria)

Playa urbana, la principale e favorita di tutti locali e non solo, grazie al clima mite durante tutto l’anno. Las canteras, possiede la bandiera blu e la bandiera di qualità turistica sia per la facile accessibilità anche per persone di mobilità ridotta, sia per i servizi che offre a chi la visita.

spiagge isole canarie

Uno dei motivi per cui in questa spiaggia si può fare il bagno durante tutto l’anno, altro che il clima perfetto è una formazione di rocce disposte a pochi metri della zona di bagno, la quale evita le onde forte e fa di questa spiaggia il posto ideale per tutta la famiglia.

Aldilà di questa barriera rocciosa, le onde fanno il posto ideale anche per i surfisti ed il fondo marino la rende attraente anche per gli amanti delle immersioni.

10. Las Dunas de Corralejo (Fuerteventura)

Parco naturale che si trova al nord dell’isola, nella città dell’Oliva.

L’isola di Fuerteventura è stata dichiarata dall’UNESCO riserva della biosfera nel 2009.

spiagge fuerteventura

In questo parco ci sono diverse spiagge bellissime di acque turchese che contrastano con il bianco delle dune.

Dune che possono raggiungere i 50 m di altezza e che sono famose anche per essere lo scenario di la Mezzo Maratona Internazionale “Dunas de Fuerteventura”

El Pozo, El Burro o El Medano, sono delle spiagge principale che si trovano all’interno di questo parco.

Come succede spesso con il resto dell’isole canarie, Fuerteventura attrae agli amanti dello sport di vento e dell’immersioni.

Legge anche: cosa vedere a Fuertevetura, l’isola delle dune bianche

11. Playa de la Concha del Cotillo (Fuerteventura)

Situata al nord-ovest dell’isola nel paese del Cotillo, la playa de la Concha è un luogo bellissimo e senza onde grazie alla scogliera che si trova davanti a forma di mezza luna.

spiagge isole canarie

Sabbia finissima e bianca ed acqua turchesa e cristallina che con il nero delle rocce vulcaniche fanno di questa spiaggia un vero e proprio paradiso.

Nella parte sinistra di questa spiaggia ci sono una serie di calette conosciute come “I Laghi”.

Spiagge accessibile in macchina e chi offre tutti i tipi di servizi nei d’intorni per fare al visitante la vita più facile.

12. Playa de Sotavento (Fuerteventura)

Si trova al sud dell’isola nella località di Morro Jable, raggiungibile facilmente dall’aeroporto tramite autobus della rete pubblica e navette.

Senz’ombra di dubbio, una delle spiagge più belle e paradisiache di tutta l’isola, infatti è stata ribattezzata per i visitanti come il “Paradiso sulla Terra”.

spiaggia più bella fuerteventura E’ completamente vero che quando sei a Sotavento sembra di essere al Caraibi.

L’unica piccola differenza è l’acqua un po’ più fredda ed il vento che soffia di continuo, motivo per cui è la destinazione d’oro degli amanti del kitesurf e windsurf.

Con 9 km di lunghezza, Sotavento raccoglie un insieme di 5 spiagge diverse anche tutte di loro con le stesse caratteristiche.

13. Playa de las Conchas de Teguise (La Graciosa)

Questa è la spiaggia più bella dell’isola della Graciosa che si trova al nord dell’isola di Lanzarote.

spiaggia isola la graciosa

Per arrivare alla Graciosa, si deve prendere una barca dal paese di Orzola, al nord di Lanzarote. Partono ogni mezz’ora ed il tragitto è soltanto di 20 minuti.

L’isola della Graziosa con appena 500 persone, è forse l’unico posto in Europa dove non esistono le strade asfaltate e dove l’uso della macchina è vietato per i turisti.

Ci sono soltanto delle macchine (4×4) private dei locali dell’isola che a modo di taxi ti portano da per tutto perché in questa isola è vietato affittare una macchina.Un’altra alternativa è spostarsi in bicicletta che puoi affittare lì.

Il prezzo della bicicletta al giorno, per persona è di 20€ mentre che quello del taxi, a persona e a tragitto sono 10€.

14. Playa de Papagayo (Lanzarote)

Situata nella località turistica di Playa Blanca, al sud di Lanzarote, facilmente raggiungibile sia in macchina (pagamento di 3€) sia in bicicletta o a piedi dal paese.

Si trova dentro del Parco Naturale degli Ajaches, una formazione vulcanica di più di 11 milioni di anni.

miglior spiaggia lanzarote

E’ una dell sette spiagge che appartengono à Playa Blanca, ma la playa de Papagayo o spiaggia di Papagallo in Italiano, è la favorite di tutte loro.

Dichiarata “Posto Naturale” Papagayo è una spiaggia vergine di sabbia dorata ed acqua turchesa e trasparenti di una bellezza mozzafiato.

Nella spiaggi non troverai nessuna struttura balnearia o nessun tipo di servizio minimo per cui il mio consiglio è di portare con te l’ombrellone e qualche bibita. Vicino al parcheggio, prima della discesa, ci sono dei bei ristoranti di pesce e squisita paella.

15. El Charco de los Clicos (Lanzarote)

Si tratta di una laguna di acque verdi, dichiarata Riserva Naturale, che si trova nel Parco Nazionale Timanfaya al sud di Lanzarote, nella località di Yaiza. 

spiagge lanzarote

Il suo nome “Clicos” è dovuto a un tipo di pesce tipico della zona, mentre che il colore verde della laguna, si deve non solo al zolfo delle sue acque ma anche a un tipo di alga che abita lì.

La spiaggia al trovarsi dentro del parco, è un poco isolata e presenta forti correnti marine per cui il bagno non è sempre consigliabile.

Il bagno nella laguna è assolutamente vietato.

Per accedere a questa spiaggia si deve camminare attraverso un sentiero che comincia nel paese “El Golfo”.

16. Playa de Famara (Lanzarote)

E’ una delle spiagge più belle e più lunghe di Lanzarote (6 km) e si trova nel paese della Caleta, al nord dell’isola. Deve il suo nome al massiccio vulcanico Famara, il punto più alto di Lanzarote.

spiagge lanzarote

Si tratta di una spiaggia ideale sia per rilassarsi sia per praticare qualsiasi tipo di sport, acquatico o di vento. Oltre al windsurf, kitesurf etc a Famara è normale vedere i parapendio che scendono dalla cima del massiccio.

Non ci sono dei servizi balneari, per cui è consigliabile portarsi con se l’ombrellone e dell’acqua, ma nelle vicinanze, nel paese della Caleta, troverai di tutto e di più e i miglior ristoranti di pesce della zona.

 

Le Spiagge più belle delle Canarie: considerazioni finali

Siamo arrivate alla fine di questo articolo e spero veramente che ti sia piaciuto!

Ovviamente e parlando di spiagge il mio consiglio è quello di andare alle isole durante i mesi estivi, anche se la temperatura è molto gradevole durante tutto l’anno.

Ricorda però che si tratta dell’Oceano Atlantico per cui l’acqua è un po’ più fredda che nel vicino Mediterraneo.

Per muoversi tra le diverse isole, il modo migliore è in traghetto. Ci sono due compagnie: Naviera Armas e Fred Olsen.

Se invece vorresti fare un spostamento molto più lungo o hai mal di mare, puoi considerare anche prendere l’aereo.

Sia come sia, devi tenere in mente le condizione climatiche, come il vento che possono essere un impedimento all’ora di voler prendere un trasporto, sia via aerea o via mare.

Se pensi che questo articolo sulle spiagge più belle delle Canarie può essere utile per altre persone, non essiti a condividerlo!

Gracias y hasta pronto amigos! 🙂

Marta.